Fabio Cavallo e Alice Minetti vincitori del Running Sunset Snow di Pian Munè

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Pian Mune (foto wildemotions)
Partenza Pian Mune (foto wildemotions)

Ramponcini, lanterne e 146 pettorali ai quali si è aggiunta una splendida coreografia di fuochi che ha accompagnato l’avvio della corsa giunta alla sua terza edizione sempre sotto la preziosa egida della UISP che con la regia di Omar Riccardi si fa carico di portare a sintesi regionale la nuova specialità.
Strepitoso successo della manifestazione che ha ampiamente superato il numero di iscritti previsto (130) e gestito brillantemente anche le fasi del dopo gara nel terzo tempo che si è celebrato all’interno della baita di partenza della seggiovia.

Fabio Cavallo ( 36’44” - Team Marguareis), per gli uomini, e Alice Minetti (44’09 - Roata Chiusani) hanno condotto la danza sulla strada battuta che si è sviluppata per 8 km comprendenti circa 400 metri di dislivello. Il primo si è ben difeso dagli attacchi di Paolo Bert (37’00” - Valle Infernotto) che ne ha esaltato la prova inseguendolo per tutto il percorso e concludendo ad una manciata di secondi mentre la terza posizione assoluta è stata conquistata da Alessandro Arnaudo (39’57” – Pod. Castagnitese). La protagonista femminile (16° assoluta!) ha preceduto Valeria Poltronieri (47’21” – Circolo Minerva) ed Elisa Giordano (48’26” – Team Marguareis). Era prevista anche l’assegnazione di premi speciali agli over 50 e tra questi i protagonisti sono stati Paolo Brunofranco (42'21” – SD Baudenasca), Walter Scotto (45’21” – Sportification) e Roberto Zamboni (47’22”) tra gli uomini e Cristina Masoero (1.00’28” – Dragonero), M. Grazia Conterno (1.03’30” – G.S. Ferrero) e Caterina Marretta (1.05’21”) tra le donne.

Ovviamente non c’erano solo gli agonisti di corsa sulle nevi di Pian Munè ma anche coloro che hanno voluto provare le suggestive emozioni che questa disciplina sportiva sa dare nel silenzio che accompagna la fatica … e le stelle sono state a guardare.
La regia dell’impresa da parte della località sciistica ed il supporto tecnico di Sanfront Atletica e Podistica Valle Infernotto.
Per chi vuole ripetere l’esperienza, sabato 8 febbraio sotto la luna piena sarà Rucas di Bagnolo Piemonte a proporsi, sempre in preserale (info su www.rucaski.com) e poi sarà la volta della primogenita Sunset Running di Prato Nevoso il 21 di marzo (info su www.sunsetrunningrace.it )
Splendido servizio foto su WWW.WILDEMOTIONS.IT – Classifiche complete su www.podisticavalleinfernotto.it

Di Carlo Degiovanni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti