Europei di cross a Samorin: Yeman Crippa bronzo under23 e Italia d’argento under20 femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Yeman Crippa bronzo europeo a Samorin (foto colombo fidal)
Yeman Crippa bronzo europeo a Samorin (foto colombo fidal)

L'Italia dell'atletica saluta la 24esima edizione dei Campionati Europei di corsa campestre con due medaglie al collo: il bronzo under 23 di Yeman Crippa e il bell'argento della squadra under 20 femminile che mai era salita sul podio della rassegna continentale.
Due medaglie per l'Italia dell'atletica ai Campionati Europei di corsa campestre a Samorin: bronzo under 23 per Yeman Crippa e argento per le azzurrine del team under 20. In Slovacchia la 24esima edizione della rassegna continentale si apre nel segno di una fredda mattinata, ma illuminata dal sole con Crippa nuovamente sul podio U23 (8,230 km). L'azzurro, come un anno fa a Chia, è ancora terzo (24:42) prendendo l'iniziativa nell'ultimo giro, ma subendo poi nel finale il sorpasso dei francesi Jimmy Gressier (24:35, oro) e Hugo Hay (24:37, argento). Dopo Crippa, il secondo azzurro al traguardo è Simone Colombini (19esimo, 25:06) davanti al campione europeo under 23 dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli (27esimo, 25:16); poi è la volta di Nadir Cavagna (33esimo, 25:28), Alessandro Giacobazzi (39esimo, 25:32) e Pietro Riva (40esimo, 25:34).

Donne under20

Un team italiano non era mai salito sul podio under 20 femminile dei Campionati Europei di corsa campestre. E' successo domenica 10 dicembre a Samorin, in Slovacchia, con il secondo posto e la medaglia d'argento a squadre grazie a un sestetto di atlete trainate dalla 17enne trentina, già medaglia di bronzo dei 3000 metri agli Europei U20 di Grosseto, Nadia Battocletti e dalla veneta Francesca Tommasi. Le due azzurrine sono arrivate in rimonta praticamente appaiate in 14:07 sui 4,180 km: poi l'ordine d'arrivo ha decretato la quinta posizione alla Battocletti e la sesta alla Tommasi. Entrambi sono tra i migliori piazzamenti individuali di sempre in questa categoria, che nel 2009 aveva visto il quinto posto di Federica Bevilacqua. A completare l'opera ci hanno poi pensato la lombarda Elisa Cherubini (22esima, 14:30), la milanese Micol Majori (51esima, 14:56), la veneta Laura De Marco (53esima, 15:00) e la genovese Ludovica Cavalli (54esima, 15:02), frenata da una caduta. Titolo europeo U20 alla favorita britannica Harriet Knowles-Jones (13:48) sull'ungherese Lili Anna Toth (13:59) e la tedesca Miriam Dattke (14:03). L'Italia Team si ritrova sul podio a squadre tra le vincitrici della Gran Bretagna e il bronzo della Spagna.

Gare Seniores

C'è il sigillo della mezzaluna con la stella sulle gare senior dei Campionati Europei di corsa campestre a Samorin, in Slovacchia. La Turchia impone la sua egemonia monopolizzando entrambi i titoli individuali con Yasemin Can al femminile e Kaan Kigen Ozbilen tra gli uomini, mettendo in cassaforte anche l'oro a squadre al maschile e il bronzo con le donne. Entrambe le formazioni italiane si piazzano, invece, al nono posto. A chiudere la rassegna continentale - che nel 2018 si disputerà a Tilburg nei Paesi Bassi - la novità della staffetta mista vinta dalla Gran Bretagna con Melissa Courtney, Cameron Boyek, Sarah McDonald e Tom Marshall (18:24). Il quartetto azzurro (Elena Bellò, Mohad Abdikadar, Chiara Casolari e Lorenzo Pilati) porta a termine la sua avventura in sesta posizione (19:10).

Classifiche

UOMINI
Seniores (10,180 km): 1. Kaan Kigen Ozbilen (Tur) 29:45, 2. Adel Mechaal (Spa) 29:54, 3. Andrew Butchart (Gbr) 30:00, 4. Hassan Chahdi (Fra) 30:01, 5. Soufiane Bouchikhi (Bel) 30:04, 6. Ben Connor (Gbr) 30:08, 7. Aras Kaya (Tur) 30:14, 8. Daniel Mateo (Spa) 30:16, 9. Polat Kemboi Arikan (Tur) 30:17, 10. Ayad Lamdassem (Spa) 30:18, 17. Lorenzo Dini 30:44, 40. Michele Fontana 31:22, 53. Paolo Zanatta 31:44, 67. Giuseppe Gerratana 32:21.
Under 23 (8,230 km): 1. Jimmy Gressier (Fra) 24:35, 2. Hugo Hay (Fra) 24:37, 3. Yeman Crippa 24:42, 4. Emmanuel Roudolff Levisse (Fra) 24:43, 5. Carlos Mayo (Spa) 24:46, 6. Simon Debognies (Bel) 24:47, 7. Alexis Miellet (Fra) 24:47, 8. Topi Raitanen (Fin) 24:47, 9. Robin Hendrix (Bel) 24:48, 10. Suleyman Bekmezci (Tur) 24:49, 19. Simone Colombini 25:06, 27. Yohanes Chiappinelli 25:16, 33. Nadir Cavagna 25:28, 39. Alessandro Giacobazzi 25:32, 40. Pietro Riva 25:34.
Under 20 (6,280 km): 1. Jakob Ingebrigtsen (Nor) 18:39, 2. Ramazan Barbaros (Tur) 18:41, 3. Louis Gilavert (Fra) 18:45, 4. Yani Khelaf (Fra) 18:47, 5. Miguel Gonzalez (Spa) 18:48, 6. Adrian Garcea (Rom) 18:48, 7. Annasse Mahboub (Spa) 18:49, 8. Ignacio Fontes (Spa) 18:50, 9. Mario Garcia (Spa) 18:50, 10. Markus Görger (Ger) 18:50, 19. Luca Alfieri 19:04, 28. Sergiy Polikarpenko 19:15, 36. Jacopo De Marchi 19:29, 46. Massimo Guerra 19:40, 52. Sebastiano Parolini 19:44, 58. Ademe Cuneo 19:49.

DONNE
Seniores (8,230 km): 1. Yasemin Can (Tur) 26:48, 2. Meraf Bahta (Sve) 27:03, 3. Karoline Bjerkeli Grovdal (Nor) 27:04, 4. Roxana Barca (Rom) 27:21, 5. Elena Burkard (Ger) 27:21, 6. Charlotte Taylor (Gbr) 27:23, 7. Fabienne Schlumpf (Svi) 27:24, 8. Emelia Gorecka (Gbr) 27:34, 9. Gemma Steel (Gbr) 27:41, 10. Steph Twell (Gbr) 27:43, 24. Valeria Roffino 28:14, 35. Martina Merlo 28:32, 56. Silvia La Barbera 29:05, 67. Sara Brogiato 29:44.
Under 23 (6,280 km): 1. Alina Reh (Ger) 20:22, 2. Konstanze Klosterhalfen (Ger) 20:25, 3. Jessica Judd (Gbr) 20:45, 4. Amy-Eloise Neale (Gbr) 20:59, 5. Amy Griffiths (Gbr) 21:02, 6. Isabelle Brauer (Sve) 21:09, 7. Anna Emilie Moller (Dan) 21:14, 8. Weronika Pyzik (Pol) 21:18, 9. Mhairi Maclennan (Gbr) 21:26, 10. Phoebe Law (Gbr) 21:26, 27. Chiara Spagnoli 21:57, 28. Federica Zanne 22:00, 30. Christine Santi 22:03, 39. Federica Sugamiele 22:17, 44. Mara Ghidini 22:25.
Under 20 (4,180 km): 1. Harriet Knowles-Jones (Gbr) 13:48, 2. Lili Anna Toth (Ung) 13:59, 3. Miriam Dattke (Ger) 14:03, 4. Jasmijn Lau (Ola) 14:05, 5. Nadia Battocletti 14:07, 6. Francesca Tommasi 14:07, 7. Mathilde Senechal (Fra) 14:08, 8. Alberte Kjaer Pedersen (Dan) 14:09, 9. Cari Hughes (Gbr) 14:15, 10. Sophie Murphy (Irl) 14:15, 22. Elisa Cherubini 14:30, 51. Micol Majori 14:56, 53. Laura De Marco 15:00, 54. Ludovica Cavalli 15:02.

A SQUADRE
UOMINI
Seniores: 1. Turchia 17, 2. Spagna 20, 3. Gran Bretagna 35, 4. Francia 56, 5. Irlanda 58, 9. Italia 110.
Under 23: 1. Francia 7, 2. Belgio 26, 3. Gran Bretagna 41, 4. Spagna 45, 5. Italia 49.
Under 20: 1. Spagna 20, 2. Francia 27, 3. Turchia 49, 4. Belgio 51, 5. Norvegia 51, 7. Italia 83.
DONNE
Seniores: 1. Gran Bretagna 23, 2. Romania 31, 3. Turchia 54, 4. Portogallo 60, 5. Spagna 60, 9. Italia 115.
Under 23: 1. Gran Bretagna 12, 2. Germania 15, 3. Turchia 46, 4. Svezia 52, 5. Spagna 59, 9. Italia 85.
Under 20: 1. Gran Bretagna 21, 2. Italia 33, 3. Spagna 47, 4. Francia 60, 5. Olanda 60.

STAFFETTA MISTA
Seniores (6,280 km): 1. Gran Bretagna 18:24, 2. Repubblica Ceca 18:25, 3. Spagna 18:26, 4. Svezia 19:02, 5. Francia 19:04, 6. Italia 19:10.
Fonte fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti