Erbaluce Night Trail & Run: il fascino della notte attorno al lago di Candia

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Erbaluce Night Trail (foto organizzazione)
Partenza Erbaluce Night Trail (foto organizzazione)
Serata perfetta anche quest’anno per le 230 coppie di atleti che hanno partecipato alla settima edizione dell'Erbaluce Night Trail e per gli oltre 250 partecipanti all’Erbaluce Run, corsa non competitiva abbinata. Partenza nella zona delle piscine Anthares sotto un ponte scenografico che dava accesso a tutta l'area della gara, al tramonto delle 19,15 su un percorso iniziale comune di 8.5 km con 200 metri di dislivello tra le vigne di Caluso. Di qui il percorso proseguiva sulle colline intorno al lago di Candia, per una lunghezza complessiva di 29.5km ed un dislivello di 800 metri. Percorso meticolosamente segnalato da cartelli, fettucce e segnali fosforescenti, interamente illuminato dalle torce nel tratto finale, oltre che dalle lampade frontali dei corridori, con passaggi suggestivi nei single track nel bosco e in riva al lago e scorci panoramici sulla Valle d’Aosta e sul paese con il lago sottostante.
Al traguardo giungono in solitaria i Canavesani Bracco Alfonso (vincitore della prima edizione con Grieco Vittorio) e Novaria Fabio che in testa fin da subito, mantengono il comando fino alla fine dando un distacco sensibile ai secondi fin dalla prima frazione dove i minuti di vantaggio erano già circa 2. Bracco e Novaria chiudevano la gara a 2h21’08’’ al termine di una gara descritta all’arrivo come molto corribile tra un saliscendi e l'altro. Secondi la coppia dei cugini valdostani Vuillen Loris e Bethaz Marco in 2h26’53’’, terzo gradino del podio per Longo e Mongiovetto in 2h27'25”, quarti i canavesani Marchiaro e Garbo in 2h28'55” e quinti Fasciano e Coello in 2h30'44”.
Al femminile vittoria di Simona Marchetto e Maria Luisa Riva di Andrate in 2h57’04’’, alla vittoria alla prima volta all’Erbaluce Night Trail. Al secondo posto le sorelle Borgesio Iva e Silvia in 3h00’12’’, seguite al terzo posto da Paola Fiammengo e Cristina Benedetto in 3h00’22’’, al quarto posto le sorelle Locatelli in 3h02'41'' ed al quinto posto la coppia Cagliano Lucia-Bellardone Paola dalla provincia di Vercelli.
Prima coppia mista quella composta da Re Nadia e Maddaleno Massimiliano che hanno terminato la gara in 2h40'35’’, seguiti dai valdostani Bringhen Alessandro e Negra Elisabetta in 2h42’11''; al terzo posto Gilardi Mauro Andrea e Palazzini Barbara in 2h57’02’’.
Tradizionale festa nell’Area Lido del lago di Candia con musica degli Amis d'Albian e cena con premiazione conclusiva a suon di birra artigianale, vino Erbaluce e prodotti locali.
Di Maurilio Deandrea
  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti