Nell'Eporedia Active Run vincono pari merito Cigna-Garbo, a Lara Paganone la gara femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Active Run
Partenza Active Run

La terza giornata degli Epordia Active Run si è aperta con la corsa, l'Active Run. 18,4 km con circa 500 metri di dislivello ottenuti dai continui saliscendi del percorso nella zona dei 5 laghi. Percorso ottimamente preparato dal responsabile di quest'attività per gli Eporedia Active Days, Paolo Comparone, che nonostante le vicissitudini dell'ultima ora ha fatto si che tutto (tracciatura, ristori, personale agli incroci) funzionasse ottimamente. Percorso ricavato nella zona dei 5 laghi, anche se i laghi costeggiati sono stati 3, Sirio, Montalto e Nero, partendo e arrivando dallo stadio della canoa e attraversando il centro storico di Ivrea. Insomma un viaggio nei percorsi classici dei posdisti eporediesi, condiviso con chi è venuto a correre e magari non conosceva la zona, che ha sempre il suo fascino tra boschi, laghi e il profilo delle montagne che sono lì visibili a un passo.

Passando alla parte agonistica della vicenda, che ha coinvolto 109 runner giunti al traguardo, si è assistito ad una gara molto combattuta nelle prime posizioni, visto che i primi 5 sono arrivati al traguardo compresi in meno di un minuto, con continui allunghi tra salite e discese, per i protagonisti della lotta per il podio. Alla fine spuntano appaiati sul traguardo Enrico Cigna e Pietro Garbo in 1h18'41”, con Fabrizio Vigè che sale sul terzo gradino del podio in 1h19'27”, seguito di un soffio da Lorenzo Costamagna 4° in 1h19'34” e Giorgio Prelle 5° in 1h19'37”. Seguono quindi Massimo Pezzetti 6° in 1h20'22”, Alex Garda 7° in 1h23'05”, Antonello Sterlicco 8° in 1h24'12”, Federico De Fazio 9° in 1h24'22” e Natalino Anselmo 10° in 1h24'28”.

Nella gara femminile ottima prova per Lara Paganone che vince in 1h29'04” e stabilisce il nuovo record della gara, seguita da Genny Garda 2a in 1h32'14”, Iva Borgesio 3a in 1h32'36”, Silvia Borgesio 4a in 1h36'54” e Rosa Orlarej 5a in 1h38'13”.

In allegato alcune foto della gara e la classifica.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti