Enzo Mersi e Marco Betassa vincono l'Eporedia Active Run a Ivrea (TO), a Silvia Borgesio la gara femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo dei vincitori Enzo Mersi e Marco Betassa
L'arrivo dei vincitori Enzo Mersi e Marco Betassa

Una bella gara di corsa su terreno misto e collinare, reso umido dalla pioggia, nella zona tra Ivrea e i 5 laghi, ha inaugurato la terza e ultima giornata degli Eporedia Active Days, l'evento multisportivo eporediese che ha avuto campo base la stadio della canoa di Ivrea. 18 i chilometri di gara, su un percorso ottimamente preparato da Paolo e Felice, i responsabili del percorso, che non hanno colpa se un buontempone ha girato una freccia a un bivio, causando a qualcuno un brusco stop e rientro in 10 secondi e a qualcun altro qualche minuto a caccia del tracciato originale. Questo piccolo inconveniente non ha condizionato il giudizio positivo sul bel percorso, che si può definire un mix tra due gare classiche della zona, la 5 Laghi e il Memorial Curnis, molto apprezzato da chi ama correre sul misto (asfalto+sentieri), tra i boschi, senza fare un chilometragio esagerato.

Il risultato agonistico vede nella gara maschile la replica dell'edizione 2013, con l'arrivo appaiati di Enzo Mersi e Marco Betassa, entrambi dell'Atletica Monterosa, in1h14'34”, mentre sul terzo gradino del podio sale Igor Ricci, ottimo protagonista delle gare canavesane in questa stagione, in 1h17'38”.

Nella gara femminile vittoria per Silvia Borgesio in 1h36'23”, seconda Debora Boffa in 1h37'46” e terza Anna Mosca in 1h40'54”.

In allegato qualche foto dell'evento e a breve la classifica completa.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti