Enervit presenta i nuovi integratori.

Di ALBERTO ,

serata enervit
serata enervit

Di Marco Ceste.


Prodotti pre, durante e post gara.Erano presenti in molti alla serata Enervit svoltasi ieri sera presso il teatro Borelli di Boves.


Il titolo dell’evento era “sport di resistenza e integrazione specifica” e sono intervenuti il dottor Bruno Sorrentino, nutrizionista consulente dell’Equipe Enervit e il dottor Danilo Riva, responsabile informatori tecnico-scientifici Enervit.
Si è tentato di trattare nella maniera più semplice possibile, il delicato argomento delle strategie nutrizionali e l’integrazione nella pratica sportiva. Nello specifico, dopo accurate spiegazioni, sono stati presentati i nuovi prodotti della Enervit, che puntano a migliorare ulteriormente le tempistiche e la qualità dell’integrazione alimentare per gli sportivi.
I dottori Riva e Sorrentino hanno inizialmente spiegato che è molto importante trovare un equilibrio fra il nutrimento che il nostro corpo assume e la pratica sportiva che si fa. Per chi pratica sport è dunque fondamentale conoscere quali siano le buone e le cattive abitudini alimentari. Gli errori più frequenti che si commettono son quelli di assumere troppi grassi saturi (burro, lardo, pancetta, ecc.), idrogenati (margarina, pasta sfoglia, alimenti fast food in generale) o fritti; troppo saccarosio (zucchero, melassa, pistacchi, ecc.) o carboidrati ad alto contenuto glicemico (miele, bibite gassate). Troppo spesso, poi, mancano dalle diete degli sportivi alimenti ricchi di fibre (fave, fagioli, piselli, ecc.), frutta e verdura.
Inoltre, è di primaria importanza organizzare in modo accurato la quantità e la qualità dei pasti lungo la giornata, fattori che variano a seconda delle abitudini di vita di ognuno. Proprio per questo nascono gli integratori, per far fronte alle mancanze alimentari che per vari motivi il nostro sopporta. Ma soprattutto, sono d’aiuto agli sportivi nelle varie fasi di allenamento e di gara. Ciò che ha fatto la Enervit, è stato pensare nuovi prodotti da assumere prima delle prestazioni, durante e al termine di queste. Per il pre-gara sono necessari prodotti che permettano di giungere alla partenza non appesantiti ma con energie che garantiscano un’ottima prestazione, durante la gara bisogna immettere nel proprio fisico forze che vengono a mancare e nel il post-gara è importante facilitare il recupero.


La prima novità presentata si chiama Pre Sport. Ha un basso indice glicemico, il che può favorire l’utilizzo dei grassi corporei come fonte energetica, prolunga le disponibilità di energia da carboidrati e ritarda l’esaurimento di riserve energetiche. La totale assenza di grassi, inoltre, favorisce un efficace assimilazione, senza causare disturbi alla digestione. È questo il primo prodotto pre-sport a basso contenuto glicemico.

Da assumere durante la gara, è invece lo Sport Competition, che presenta una speciale formula a base di maltodestrine e fruttosio, che migliora l’assorbimento dei carboidrati contribuendo al risparmio delle risorse di glicogeno.


Poi, specifici per la reintegrazione al termine dello sforzo, sono R1 e R2, da assumersi entro mezz’ora dalla fine della gara. Contengono formule differenziate secondo la durata e l’intensità della prestazione e favoriscono dunque un recupero più veloce per il fisico.


 



Può interessarti