E' partito il Tor des Geants

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Tor des Geants (foto Neyroz)
Partenza Tor des Geants (foto Neyroz)

Sono partiti come da programma domenica mattina da Courmayeur alle ore 10 i 770 concorrenti del Tor des Geants. La partenza è avvenuta in una festosa cornice multicolore e sostenuti da quella che possiamo definire, come un tempo, “una autentica folla” ai due lati della strada lungo tutto il centro di Courmayeur. I tifosi e gli appassionati sono una componente fondamentale in una partenza da ricordare per le emozioni e l’ambiente.

Gianluca Galeati, uno dei pretendenti al podio (fu secondo lo scorso anno) subito in testa sui primi colli, al passaggio di La Thuile, dopo 18,6 km di gara e al Rifugio Deffeyes, a 2500 metri di quota. In entrambi i posti è passato senza mai fermarsi. In località Promoud, in direzione della prima base vita, quella di Valgrisenche, posta al 50° chilometro, il primo ritiro eccellente, quello dell’irlandese Dan Doherty, che aveva un distacco da Galeati di appena otto minuti. L’irlandese era stato costretto al ritiro anche lo scorso anno, Galeati aveva detto il giorno prima “Dan è forse il concorrente che temo
di più”. A Promoud, con un distacco minore, sono passate nel rimo pomeriggio anche le prime donne, Silvia Trigueros Garrote e Lisa Borzani, seguite dalla “Guardaparco Volante” Raffaella Miravalle.
Galeati in testa anche ai 2829 metri del Crosatie, prima della “picchiata” (mille metri di dislivello in discesa) su Valgrisenche dove è arrivato alle 17.35 con un netto margine sul più diretto inseguitore, Eric Breton canadese e dal francese Nahuel Passerat.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti