Due settimane al via della Xbionic Mont Blanc Skyrace

Di GIANCARLO COSTA ,

Volantino Courmayeur Mont Blanc Skyrace 2016
Volantino Courmayeur Mont Blanc Skyrace 2016

Manca poco più di due settimane al debutto del K1000, novità della Mont Blanc SkyRace, edizione speciale 2016. La gara Vertical di Courmayeur raddoppia, proponendo due gare in due giorni.
Il K1000 notturno il 5 agosto e il K2000 sabato 6 agosto.

Venerdi 5 agosto 2016, Courmayeur verrà simpaticamente invasa dagli atleti che avranno accettato di correre la prima edizione del K1000. Armati di pile frontali affronteranno i 7 chilometri previsti da Courmayeur quota 1224 metri, per arrivare alla stazione intermedia della funivia Skyway, il Pavillon a 2173 metri.
Dopo il felice debutto dello scorso anno del K2000 con arrivo posto sulla terrazza della funivia SkyWay a 3466 metri di altitudine, la società organizzatrice dell'evento, Trail Mountain, capitanata da Massimo Domaine, propone una "prima" in notturna nel panorama delle gare vertical della VAlle D'Aosta.

Oltre la gara serale, è confermato il K2000 sabato 6 agosto. Ore 8.00 partenza da Piazza Brocherel di Courmayeur e arrivo posto dopo 11 km e 2200 metri dislivello positivo.
Le novità della seconda edizione della Skyrace sono diverse, a partire dai premi, molti e generosi. Per i primi assoluti premi in denaro e soggiorni presso strutture alberghiere della zona.
Tanti gli sponsor che hanno accettato e contribuito a dare visibilità alla SKYRACE, ne citiamo alcuni tra i più importanti, anche se si prospettano altre new entry. Main sponsor tecnico XBIONIC, omaggerà tutti gli iscritti sul K2000, i primi duecento iscritti sul K1000, di un bellissimo zainetto tecnico, logato per la gara.
Al termine della gara un pranzo luculliano al Pavillon permetterà agli atleti di rigenerarsi e trascorrere il terzo tempo in buona compagnia.
Veniamo alla parte agonistica, le iscrizioni sul K2000 si chiuderanno al raggiungimento dei 400 iscritti, mentre restano aperte sino a poche ore prima dal via le iscrizioni per il K1000. In questi giorni si stanno definendo i nomi dei TOP e probabili protagonisti della gara regina, il K2000. Per la Valle D'Aosta hanno confermato la loro presenza in campo femminile Annalisa Faravelli, Tatiana Locatelli, Stefania Canale, Cristiane Nex, Ferrandoz Marina,
Per gli uomini si aspettano top runner anche provenienti da fuori Valle d'Aosta.
Confermati gli atleti del Centro Sportivo Esercito di stanza a Courmayeur, Manfred Reichegger e Gloriana Pellisier vincitori dello scorso anno. I tempi da battere sono 1 ora 43 minuti 53 secondi per gli uomini. 2 ore 14 minuti 13 secondi per le donne. Lo scorso anno ad attendere gli atleti c'era una madrina speciale del Team Salomon, Simona Morbelli, oltre allo speaker tanto benvoluto da tutti Silvano Gadin. Entrambi cercheremo di riaverli per questa seconda edizione. Così come ritornerà la simpatica Lisa Borzani, ricordiamola 2a donna al Tor des Geants edizione 2015.
Le telecamere di SKY SPORT anche quest'anno saranno presenti a riprendere gli atleti del cielo.
Chiudiamo con una frase del vincitore del 2015, Manfred Reichegger: “E' stata una gara emozionante per tanti motivi: la bellezza del panorama, che mi ha accompagnato lungo la salita e la gente mi ha incitato lungo il percorso, per arrivare qui sul tetto d'Europa.”

A sostegno dell'evento ci saranno L'Auberge de la Maison, Le Funivie Skyway, l'azienda Noene,
QC terme, Les Pyramides, BeeBeeBOARD, CEBÈ, Soul RUNNING, I MONT Blanc, Regione Valle D'Aosta, Farmacia Monte Bianco, Top Italia Radio, BETA, Stellafoods, Tour TrailValle d'Aosta e Defì Vertical.

Di Carmela Vergura

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti