Dominio degli atleti transalpini Marcelin Giro e Solene Clout al Sicily Volcano Trail

Di GIANCARLO COSTA ,

Sicily Volcano Trail 2016 (1)
Sicily Volcano Trail 2016 (1)

Dopo una settimana caratterizzata da un clima quasi estivo, con temperature oltre i 25°C, si è concluso il dodicesimo Sicily Volcano Trail by Mandala Trail (5 tappe / 72km / D+ 5700 / www.volcanotrail.it ) con la vittoria finale dei francesi Marcelin Giro (8h 31min 34s) tra gli uomini e di Solene Clout (11h 07min 42s) tra le donne. I francesi Robert Marchetti (7h17min 52s) e Bertrand Delaigue si sono classificati in seconda e terza posizione della classifica generale maschile. Il podio femminile è stato completato dalla coppia francese composta da Caroline Le Bihan (9h 30min 17s) e Marie-Claire Marchetti.

La premiazione finale si è svolta presso l’Hotel Airone di Zafferana Etnea e tutti i partecipanti sono stati premiati grazie ai numerosi sponsor intervenuti a sostenere l’evento: Ferrino, Rewoolution, Agisko, Noene, BvSport, Cairn, Matt ed Agrinova. L’evento organizzato dall’ASD Mandala Trail (www.mandalatrail.it) ha consentito agli atleti ed agli accompagnatori di godere al meglio del magnifico ambiente dei vulcani delle Isole Eolie e dell’Etna che ha fatto da contorno a questa suggestiva gara di trail-running a tappe.

Dopo una prima frazione di “riscaldamento” corsa tra le fumarole dell’Isola di Vulcano (11 Km D+500 m), gli atleti si sono trasferiti sull’Isola di Salina dove hanno affrontato un percorso impegnativo (20 Km D+1800 m) che li ha portati a raggiungere le due cime più alte dell’isola, il Monte dei Fossa delle Felci ed il Monte dei Porri. La terza tappa (10 Km D+1100 m), considerata da numerosi atleti quella più emozionante, si è corsa sul vulcano attivo dello Stromboli. Raggiunta la cima del vulcano, i corridori si sono lanciati verso l’arrivo percorrendo un morbidissimo sentiero completamente ricoperto da cenere vulcanica, che ha reso la loro picchiata verso valle molto emozionante. Una mini-crociera alle Isole Eolie e la visita di Lipari hanno reso la giornata di riposo piacevole e rilassante, permettendo agli atleti di recuperare preziose energie in vista delle due tappe finali sull’Etna. La quarta tappa (13 Km D+1000m) si è corsa ad Etna Sud, e gli atleti hanno raggiunto i 2800 m di quota alla base dei crateri sommitali dell’Etna, per poi scendere su un sabbione di cenere vulcanica e  raggiungere l’arrivo presso il Rifugio Sapienza. La quinta ed ultima tappa (22Km D+1400m) ha attraversato un’area assai suggestiva del Parco dell’Etna. Dopo essere partiti dal fronte della colata lavica che nel 1992 minacciò Zafferana Etnea, gli atleti sono passati dal secolare “Ilice di Carrinu”, hanno costeggiato la Valle del Bove, percorso il filo di cresta dei Monti Sartorius e concluso le loro fatiche a Piano Provenzana.

Stanchi ed estremamente soddisfatti gli atleti hanno ringraziato gli organizzatori per l’efficienza e la professionalità dimostrata, organizzando non solo un evento sportivo di trail-running, ma dando anche la possibilità agli accompagnatori di svolgere un trekking lungo il percorso di gara. Dopo ogni tappa gli atleti hanno potuto usufruire di un servizio massaggi per sciogliere la fatica della gara e grazie alla collaborazione con YogaXRunners e Tite Togni ogni pomeriggio è stata organizzata una seduta di yoga per tutti i partecipanti. L’ASD Mandala Trail organizzatrice dell’evento ringrazia per la collaborazione il Soccorso Alpino, l’Azienda Foreste, il Parco dell’Etna, la Riserva Naturale di Salina e tutti coloro che hanno collaborato nella realizzazione dell’evento. L’ASD Mandala Trail da appuntamento a quest’autunno in Costiera Amalfitana in occasione della sesta edizione dell’ Amalfi Coast Trail che si svolgerà dal 23 al 30 ottobre 2016.

Per tutte le informazioni potete consultare il sito ufficiale della manifestazione:

http://www.volcanotrail.it/index.php

Photo credits: Marco Tomasello – Daniele Pennisi – Patrizia Roussel - Stefano Marta

Di Stefano Marta – Mandala Trail

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti