Domenica 29 ottobre si corre il Trail Monte Casto, la festa del Trail

Di GIANCARLO COSTA ,

Sonia Glarey al trail Monte Casto (foto organizzazione)
Sonia Glarey al trail Monte Casto (foto organizzazione)

Domenica 29 ottobre il biellese ed Andorno Micca avranno modo di poter vedere i migliori atleti italiani in ambito trail a darsi battaglia in una gara che assegnerà il titolo di Campione Italiano CSEN Ultratrail. La dodicesima edizione del Trail Monte Casto avrà al via un parterre d’atleti molto ricco, 17 nazioni rappresentate (Gran Bretagna,USA, Hong Kong, Germania, Nuova Zelanda, Australia, Finlandia, Irlanda, Russia, Giappone, Venezuela, Austria, Ucraina, Slovacchia, Francia e Svizzera). Saranno presenti atleti provenienti da moltissime province della nostra penisola, un autobus dal Veneto e uno dal Varesotto; chiusura anticipata delle iscrizioni avendo raggiunto il tetto massimo di 800 partecipanti, più gli iscritti alla non competitiva e al mini trail per i bambini.

Sulla distanza regina di 46 km, sono almeno una ventina i big che battaglieranno per entrare nella top ten.
I lombardi Fabio Bazzana e Clemente Belinghieri, già vincitori ad Andorno saranno al via, ma dovranno guardarsi da una pattuglia di agguerriti avversari. Chi potrà giocarsi la vittoria è il piemontese Cristian Minoggo. Dalla Valle d’ Aosta arriveranno per battagliare Diego Vuillermoz, Enzo Benvenuto,Erik Pinet e Gianluca Caimi, dalla Lombardia Fabio Di Giacomo, Danilo Brambilla, Stefano Radaelli e Matteo Colombo, dal veneto Marco Tramet, dalla Francia Olivier Soriano. Senza dimenticare il britannico Alister Bignell. Per quanto riguarda gli atleti locali, Maurizio Fenaroli tenterà di portare a casa la vittoria.
In campo femminile la favorita d’obbligo è Lisa Borzani, già nazionale e due volte vincitrice del Tor des Geants, ma attenzione alla veneta Cristiana Follador. Al via per lottare per le prime posizioni anche la valdostana Sonia Glarey,l’emiliana Katia Fori, la francese Belinda Hall Doudet, le piemontesi Marina Plavan (terza al Tor), Chiara Bertino, Cecilia Mora, le lombarde Maria Eugenia Rossi e Giuliana Arrigoni e la veneta Giulia Scardoni.

Anche nella 21 km sarà battaglia, favorito Alberto Comazzi, ma da non sottovalutare Paolo Proserpio, Michael Dola, Danilo Lantermino, Filippo Barazzuol, Michele Fantoli e lo svizzero Marco Gazzola. Mentre tra i biellesi saranno di sicuro protagonisti Enzo Mersi, Silvio Balzaretti e Andrea Pelosi. In campo femminile sarà al via la biellese Marcella Belletti, plurivincitrice della gara, che ad Andorno sfodera sempre prestazioni eccezionali. Ma dovrà battagliare con l’altra biellese Barbara Cravello, con Scilla Tonetti, Chiara Giovando, Maria Giovanna Cerutti e Michela Uhr.
Sicuramente altri top si aggiungeranno in questi ultimi giorni e renderanno le sfide ancor più avvincenti.

Il Trail Monte Casto è l’ultima prova del Piemontrail Challenge che comprende Trail del Motty, Trail Monte Soglio e Trail Oasi Zegna.
Per quanto riguarda il tracciato, si tratterà di percorrere ben 46 km con un dislivello di 2200 m quasi interamente su sentieri e strade sterrate.
Il percorso è altamente spettacolare toccando alcuni angoli incantevoli del biellese, a partire dal Monte Casto, per proseguire attraversando gli alpeggi di Monduro e Carcheggio e salire al Bocchetto Sessera (1380m) tramite la classica mulattiera usata per la transumanza con incomparabili viste sulle montagne biellesi e sulle alpi piemontesi.
La gara entrata nell'Oasi Zegna porta prima al Monte Massaro, per raggiungere poi la caratteristica baita della Scheggiola, passare all'alpeggio Baraccone e attraverso il bel ponte a schiena d'asino, al Rifugio Piana del Ponte.
Qui il sentiero ricomincia a salire per passare a fianco del ponte della milizia, raggiungere la Casa del Pescatore e salire immerso nella pineta fino al bellissimo alpeggio dell'Artignaga e tornare al Bocchetto Sessera.
Un bel sentiero conduce i trailers quindi a Pratetto, poi a Fraz.Trabbia di Callabiana, un lungo traverso porta a Locato, per affrontare poi l'ultima asperità della giornata, la salita alla bella chiesetta degli Eremiti e infine a Selve Marcone. Da qui un traverso nel bosco permette di raggiungere la località Colma e in discesa ritornare al luogo di partenza.

La partenza è prevista per le ore 7 per chi parteciperà alla 46km, alle ore 9 per chi prenderà il via della 21km e alle ore 9.30 verrà dato il via della 9 km (passeggiata non competitiva, iscrizioni sul posto).
Sarà possibile seguire la competizione per chi fosse interessato, in diversi punti tramite spostamenti in auto.

La manifestazione è un vero spot pubblicitario per far conoscere alcuni angoli quasi sconosciuti del nostro territorio, piccoli gioielli che il territorio biellese regala a chi ama immergersi nella natura.
Quest’evento è contraddistinto dal clima di convivialità e festa che si respira.

Per info: Maurizio Scilla 3398534127 www.mauscilla.it mau@mauscilla.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti