Domenica 21 settembre si corre il campionato piemontese di corsa in montagna lunghe distanze sui sentieri dell'Ivrea-Mombarone (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Folla di spettatori all'arrivo sul Mombarone
Folla di spettatori all'arrivo sul Mombarone

Siamo a quota 38 per numero delle edizioni corse dell'Ivrea-Mombarone, mentre domenica in 400 corridori, più o meno, saliranno a quota 2371 dell'arrivo sulla Colma del Mombarone. Gara storica che quest'anno viene investita dalla FIDAL del compito di assegnare le maglie di Campione Regionale di corsa in montagna lunghe distanze, sia a livello assoluto che di categoria.

Partenza alle ore 8,30 dai 220 metri di quota di Piazza Ottinetti a Ivrea, per correre i 20 km e 2100 metri dislivello fino al traguardo della Colma del Mombarone. Corsa particolare, dove si devono fondere le qualità del corridore di montagna nella parte alta del percorso, da Andrate in su, con quello dello stradista, che sono determinanti nella prima metà di gara fino ad Andrate, visto che si sale dolcemente tra strade asfaltate, sterrate e sentieri costeggiando anche il lago Sirio, con il Mombarone sullo sfondo.

Alla consegna dei pettorali del mercoledì sera, Mario Fornero il presidente degli Amici del Mombarone, la società organizzatrice dell'evento, si è così espresso: “Siamo contenti per le molte iscrizioni arrivate in questi giorni. Iscrizioni che si chiuderanno venerdì a mezzogiorno e comunque al raggiungimento dei 400 iscritti. La Fidal ha premiato il nostro impegno assegnandoci il campionato regionale lunghe distanze, ovviamente di corsa in montagna. Ma non saranno solo piemontesi i protagonisti che attendiamo per questa edizione. Presenti ovviamente i due vincitori del 2013, Marco Moletto e Katarzyna Kuzminska, saranno in gara anche Nicola Golinelli, sfortunato l'anno scorso, e due protagonisti ai Mondiali lunghe distanze con la maglia azzurra della corsa in montagna, i valdostani Xavier Chevrier e Catherine Bertone.”

I record della gara sono di Jean Pellissier con 1h57'18” e della francese Corinne Favre in 2h26'22”.

In una domenica che si prospetta buona a livello climatico, ci sono forti indizi che proprio il record femminile potrebbe cadere, vista le forma e le caratteristiche di Catherine Bertone, maratoneta da 2h34' che da quest'anno ha vestito la maglia azzurra ai Mondiali di corsa in montagna lunghe distanze, con Katarzyna Kuzminska, Barbara Cravello, Marcella Belletti e Ornella Bosco che sicuramente non staranno a guardare. Da segnalare anche l'iscrizione di Francesca Canepa, specialista di ultra-trail, attesa con curiosità in una prova di sola salita. 

Anche a livello maschile il cast dei top runner è eccellente, con Marco Moletto, Xavier Chevrier e Nicola Golinelli nel ruolo di favoriti e Juan David Orozco Sanchez come possibile sorpresa. Vedremo domenica chi la spunterà, anche se l'attacco al record di Jean Pellissier, 1h57'18” datato 2001, è difficile, sia perchè il percorso è leggermente diverso, sia perchè quella prestazione fu straordinaria. Come al solito i conti si faranno sotto la statua del Redentore verso le 10,30 di domenica 21 settembre.

Per le ultime iscrizioni e informazioni www.amicidelmombarone.it oppure telefonare al 3407454147 o al 0125425300.

A lunedì per la cronaca su runningpassion.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti