Domenica 2 agosto si svolge la seconda prova dei Campionati Italiani di corsa in montagna a Panarotta-Levico Terme

Di GIANCARLO COSTA ,

Xavier Chevrier vincitore a Ortisei della prima prova campionato italiano (foto Alexis Courthoud)
Xavier Chevrier vincitore a Ortisei della prima prova campionato italiano (foto Alexis Courthoud)

Domenica sulla Panarotta, avamposto della catena del Lagorai, in Trentino, verranno incoronati i nuovi campioni italiani di corsa in montagna al termine della seconda prova tricolore che segue il primo atto, andato in scena a giugno in Val Gardena. Ma i riflettori si accenderanno sulla corsa in montagna già nel pomeriggio di sabato con le prove a staffetta giovanili ospitati nelle vicinanze del centro cittadino di Levico Terme, in Valsugana, proprio ai piedi della Panarotta. L'organizzazione della due giorni tricolore vede al lavoro una società trentina, la Non Solo Running, e una molisana, la Promosport Borgo Molisano, in una collaborazione nata nell'amicizia più che ventennale che lega i due presidenti, Massimo Pegoretti e Stefano Ciallella, entrambi con un passato nel mezzofondo italiano.

IL PERCORSO - Identica sede, ma tracciato profondamente diverso. Le categorie assolute saranno chiamate ad affrontare un circuito di quattro chilometri che dal quartier generale nella zona dei rifugi porterà ai 2002 metri della vetta lungo il sentiero panoramico per poi ridiscendere verso La Bassa e tornare quindi alla zona di partenza; il dislivello del singolo giro è di circa 240 metri. Le Junior femminili affronteranno un'unica tornata, due invece per gli junior e per le categorie senior femminili, mentre la prova maschile si dipanerà su 3 giri. Le gare giovanili del sabato pomeriggio si svolgeranno invece su un diverso circuito, disegnato alle porte di Levico Terme, a ridosso del Lago, in località Belvedere.

LE SFIDE MASCHILI - Sul Monte Pana, a giugno, il valdostano Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe) ha fatto la voce grossa, superando di slancio Alex Baldaccini (Gs Orobie) e Tommaso Vaccina (Cambiaso Risso Running Team): l'impressione è che la sfida tricolore si possa circoscrivere a questi tre profili ma nei 3 giri della gara maschile la scheggia impazzita potrebbe essere rappresentata dai gemelli Bernard e Martin Dematteis (Corrintime), entrambi a caccia di una giornata di gloria, dopo il triste periodo trascorso in apertura di estate. Al via ci sarà anche il recordman dell'Ortles Marco De Gasperi (Forestale) mentre sul fronte degli under 23 si potrebbe ipotizzare un duello tutto trentino tra Nicola Pedergnana (Atletica Clarina), specialista del vertical e vincitore ad Ortisei, ed il rendenese Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe) più adatto ad un percorso "up & down" come quello della Panarotta. Trentino che si preannuncia protagonista anche tra gli junior, categoria nella quale il solandro Davide Magnini (Atletica Valli di Non e Sole) punta al bis dopo il successo gardenese.

LE SFIDE FEMMINILI - Elisa Desco (Alta Valtellina), Antonella Confortola (Forestale) ed Alice Gaggi (Runner Team 99) hanno nell'ordine firmato la prima prova tricolore, quella tutta in salita: domenica in Panarotta la sfida sarà ancora una volta tra di loro, anche se la presenza della fiemmese Confortola rimarrà incerta sino all'ultimo per i postumi del guaio fisico rimediato agli Europei di Madeira, in apertura di luglio. Per le senior, due giri del circuito di 4km, così come per le promesse, titolo che sembra doversi giocare tra Ilaria Dal Magro (Atl. Lecco) e Simona Pelamatti (Free-Zone) mentre le junior saranno chiamate ad aprire la giornata di gara sull'unico giro: attenzione a Giulia Zanne (Atl. Brescia) e ad Alessia Zecca (Valgerola).

IL PROGRAMMA - Sabato pomeriggio dalle 17 saranno in gara le staffette cadette (2 + 2km), seguite da cadetti (3 + 3 km, ore 17:30), allieve (3+3 Km, 18:00) e allievi (4 + 4 km, 18:30); al termine delle prove nel centro di Levico ci sarà spazio per le premiazioni e per la presentazione dei Top Runners della prova tricolore assoluto. Domenica tutti in Panarotta per dare il via alle 9:30 alle junior (4km), seguite dai parietà (8km, 10:00); alle 10:45 scoccherà dunque l'ora delle Senior (8km) ed infine alle 11:30 l'ultima gara incoronerà il campione tricolore assoluto (12km).

Fonte fidal.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti