Domenica 13 dicembre si corre il Campionato Italiano di Maratona a Reggio Emilia

Di GIANCARLO COSTA ,

Maratona Reggio Emilia logo
Maratona Reggio Emilia logo

La città del Tricolore, per il Tricolore dei 42,195 km. Sarà Reggio Emilia a ospitare nella mattinata di domenica 13 dicembre il Campionato Italiano di Maratona, evento che torna nella città emiliana a 44 anni dall’ultima volta. In una stagione che non ha affatto sorriso alla corsa su strada, a causa dell’emergenza sanitaria mondiale da Covid-19, si riusciranno comunque ad assegnare le maglie di campione italiano, grazie all’impegno organizzativo della Tricolore Sport Marathon. A gareggiare sul percorso di Reggio Emilia, senza pubblico, e nel rispetto dei protocolli federali per lo svolgimento in piena sicurezza delle manifestazioni non stadia, sono attesi circa 140 maratoneti che partiranno alle 9.30. Una presenza selezionata, evidentemente ben lontana dai numeri della classica maratona di Reggio Emilia che riprenderà la propria tradizione nel dicembre del 2021, e limitata quest’anno agli atleti d’élite in possesso di standard inferiori a 2h45’ al maschile e 3h15’ al femminile (oppure in mezza maratona 1h11’ per gli uomini e 1h20’ per le donne).

Il parterre con i protagonisti più attesi della rassegna sarà svelato nei prossimi giorni dagli organizzatori: nel frattempo è stata annunciata la presenza in gara del parroco-maratoneta Don Vincenzo Puccio (Athletica Vaticana). Sarà sfida su un tracciato veloce, caratterizzato da poche curve e da un dislivello minimo, disegnato nella zona industriale in località Mancasale, da ripetere per quattro volte, con partenza e arrivo all’interno dell’area fiera.

Fonte Fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti