Domenica 12 settembre si corre "Lo Scarpone d'Oro" sul Mongioie in Val Tanaro

Di DAVE ,

Al via domenica la sesta edizione dello Scarpone d'Oro. Questa corsa, ideata e organizzata da Silvano Odasso, Guida Alpina e gestore del Rifugio Mongioie,  riprende una corsa famosa negli anni ‘70, chiamata "Scarpone d'oro", che prevedeva salita e discesa da Viozene a Mongioie.
Dal 2000 si organizzò il "triathlon" del Mongioie, bici da strada, mountain bike e corsa in montagna. Infine da cinque anni si organizza questa corsa in salita, dall'arrivo si possono vedere le montagne del Monregalese, con la stazione di Prato Nevoso a due passi in linea d'aria e dall'altro lato addirittura il mare del Golfo Ligure.
Gara di sola salita dunque, 1100 metri di dislivello in 4,7 chilometri, dai 1550 metri del Rifugio alla vetta del Mongioie quota 2631 metri, in altre parole una gara per scalatori puri. L'edizione 2009 fu valida come prova del Campionato Italiano di skyrunning, il vincitore, il trentino Paolo Larger, ha tra l'altro stabilito il nuovo record della corsa con 44'10", con Giovanni Gerbotto, lo specialista cuneese di salite e scialpinismo, secondo e Diego Filippi, sanremese ex nazionale di corsa in montagna e tre volte vincitore sul Mongioie terzo.
Tra le ragazze la spagnola Stephanie Jimenez vinse la gara in 52'40", nuovo record anche per lei, con Paola Romanin seconda in 55'18"e Jennifer Senik terza in 59'36.
Partenza elle ore 9 di domenica 12 settembre dal Rifugio Mongioie.
Per le info e le iscrizioni tel/fax 0174390196 email silvanoodasso@gmail.com

Può interessarti