Domenica 1 settembre si corre a Usseglio nelle Valli di Lanzo La via di Annibale Sky Marathon

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura Via di Annibale Sky Marathon
Apertura Via di Annibale Sky Marathon

Tutto pronto a Usseglio, in provincia di Torino, per “La via di Annibale Sky Marathon” manifestazione di skyrunning che prevede ben 3 gare: la Skymarathon di 42km, l’Hannibal Skyrace di 33km e l’Usseglio Trail Running e Fitwalking Cross sullo stesso percorso di 8 km.

Questa corsa vuole ricordare il passaggio di Hanniba’al nel 218 a.C. dal Colle dell’Autaret nell’Alta Valle di Viù, nelle Valli di Lanzo. Si correrà in un ambiente naturalmente integro dove l’altitudine, il sole, il vento e la neve sono i dominatori e padroni. Una corsa di alta montagna che parte ed arriva ad Usseglio (To) passando per due passi oltre i 3000 metri e sul nevaio dell'ex ghiacciaio Bertà.

Partenza alle ore 6, per correre sulla via percorsa da Annibale durante la sua epica attraversata delle Alpi con 37 elefanti, 38000 fanti e 8000 cavalieri. Gli organizzatori, i volontari e i corridori rivivrenno una attraversata antica di oltre 2200 anni. La descrizione e documentazione del transito del condottiero cartaginese è descritta nel romanzo storico "La Druida di Margun" di Sisto Merlino

Il percorso “La via di Annibale” Sky Marathon (ASM) è classificato con il bollino rosso: EE itinerario per escursionisti esperti. Si snoda prevalentemente su strade forestali, mulattiere e sentieri in quota. E’ un itinerario che richiede la capacità di muoversi su terreni particolari, tracce o sentieri impervi o infidi (pendii con affioramenti rocciosi o detritici), talora impegnativi ed esposti. Il percorso segue il seguente itinerario: Usseglio 1260m, Margone 1410, Rifugio Cibrario 2616, Colle Sulè 3073, Colle Autaret 3071, Punta Costan 3305 in territorio Francese, Rifugio Tazzetti 2642, Lago di Malciussia /rifugio Vulpot 1805, Usseglio 1260.

Guardando la lista degli iscritti, attesi protagonisti della Skymarathon saranno Stefano Castagneri, Lorenzo Facelli, Alfonso Bracco, Cristiana Follador e Marta Poretti, mentre nella Skyrace favori del pronostico per il local Alex Peraudo.

A domenica per la cronaca.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti