Domani su Monte Faudo (IM) si corre la prima prova di Campionato Italiano Corsa in Montagna

Di GIANCARLO COSTA ,

Dolcedo-Monte Faudo Campionato Italiano di Corsa in montagna
Dolcedo-Monte Faudo Campionato Italiano di Corsa in montagna

Ci siamo, domattina sulle pendici del Monte Faudo, la montagna cara agli Imperiesi, va in scena il primo atto del Campionato italiano di Corsa in Montagna 2013, con la prova di sola salita. Non si parte dal lungomare di Imperia, come vuole il tradizionale percorso della Corsa al Monte Faudo bensì da Dolcedo, nell'entroterra ligure sui sentieri di un'altra gara storica, la Dolcedo Casone dei Partigiani. Da questo mix nasce il percorso attuale, 9,8 km dai 100 metri di quota di Dolcedo ai 1145 della vetta del Monte Faudo, con 1085 metri di dislivello.

Detto del percorso, dal mare alle montagne, secondo una tradizione cara alla gente ligure, tanti i nomi attesi protagonisti al via.

La gara maschile presenta ai nastri di partenza il Campione Italiano in carica, Bernard Dematteis, che vorrà difendere il titolo dall'attacco di quello che sembra il più in forma del lotto dei nazionali, Alex Baldaccini cresciuto alla grande nell'ultimo anno solare di gare. Ma dal pronostico non si possono certo togliere Marco De Gasperi e Gabriele Abate, nonostante gli acciacchi dovuti alle tante stagioni di vertice e non certo all'età anagrafica. Con loro è atteso alla prova il valdostano Xavier Chevrier, che pur prediligendo le gare di salita e discesa sa dir la sua anche nella sola salita. Così come renderanno vita dura per le posizioni di vertice Martin Dematteis, Tommaso Vaccina (vincitore sul Monte Faudo l'anno scorso) e l'ugandese Jean Baptiste Simukeka.

Un sestetto di protagoniste nella gara femminile, anche se Valentina Belotti, vice campionessa mondiale in carica e recente vincitrice della prima prova del Gran Prix in Francia, sembra poterla spuntare sul duo della Forestale composto da Antonella Confortola e Renate Rungger, senza dimenticare Elisa Desco che ritornata alle gare nello scorso autunno, a metà maggio ha vinto il titolo tricolore di Corsa in montagna lunghe distanze, quindi Alice Gaggi e magari a sorpresa la padrona di casa Ornella Ferrara, maratoneta di livello mondiale che ha saputo lascire il segno ogni volta che si è confrontata sui sentieri di montagna.

A lunedì per la cronaca.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti