Dolomites Vertical Kilometer: vittorie di Nejc Kuhar e Antonella Confortola – Canazei (TN)

Di GIANCARLO COSTA ,

Antonella_Confortola, la vincitrice del Vertical (foto Pantacolor.com).jpg
Antonella_Confortola, la vincitrice del Vertical (foto Pantacolor.com).jpg

Una sorpresa e una conferma nel Dolomites Vertical Kilometer®, valido come terza delle cinque prove delle Vertical Kilometer® Series e andato in scena sul tradizionale percorso che dai 1465 metri di Alba di Canazei ha portato i 250 partenti in località Crepa Neigra, lungo il “sentiero del Fulmine”, per uno sviluppo di 2100 metri e un dislivello di 1000 metri.

La conferma è trentina, visto che a trionfare è stata la fiemmese Antonella Confortola con il tempo di 40'08”, la sorpresa è invece rappresentata dallo sloveno Nejc Kuhar che ha fermato il cronometro sul tempo di 33'33”.

I record non sono stati ritoccati ma le due competizioni si sono rivelate di altissimo livello. In campo maschile piazza d'onore per il colombiano Saul Padua Rodriguez, che ha gettato al vento la vittoria attaccando troppo presto e cedendo allo sloveno negli ultimi metri, chiudendo con un ritardo di 19 secondi dal vincitore, quindi terzo il favorito Kilian Jornet Burgada a 30 secondi da Kuhar. 4° il francese Matheo Jacquemoud in 34’53”, 5° Luis Hernando (SPA) in 35’10”, 6° Marco Facchinelli in 35’15”, 7° Philip Gotsch in 35’31”, 8° Roc Amador Agusti in 35’54”, 9° Marco Moletto in 35’55” e 10° Stefano Gardener in 36’17”

Fra le donne, alle spalle della Confortola, si sono piazzate la spagnola Mireia Mirò Varela, con un ritardo di 1 minuto e 40 secondi, quindi l'altra iberica Maria Blanca Serrano a 3 minuti e 29 secondi. Anche la top ten è un festival delle straniere, Laura Orgue quarta in 44’17”, Amelie Forsberg quinta in 45’01”, Lauren Jeska sesta in 45’04”, Kasie Enman settima in 45’21”, Silvia Leal Auge ottava in 45’32”, Zhanna Vokueva nona in 45’42” e Debora Cardone decima in 46’04”.

In allegato le classifiche complete

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti