I diecimila di Rubiera a Barbara Bressi e Eyob Faniel Ghebrehiwet

Di GIANCARLO COSTA ,

Barbara Bressi (foto fidalemiliaromagna.it)
Barbara Bressi (foto fidalemiliaromagna.it)

Rubiera e la Excelsior Corradini hanno ospitato come avviene quasi ogni anno i Campionati Regionali dei 10000 metri su pista, nonché prova del C.d.S. di Corsa 2015. Oltre ai 10000 metri e alle consuete prove per allievi sui 30 minuti e allieve sui 20 minuti, la manifestazione di oggi ha visto anche svolgersi alcune gare del settore giovanile di cui non sono mancati, come vedremo, risultati interessanti.

Ma il clou della manifestazione erano naturalmente i 10000 metri. Negli uomini, con qualche assenza rispetto allì’elenco iscritti, la serie “più veloce” è stata vinta dall’atleta dell’Eritrea, tesserato per Atl. Brugnera Friulintagli, con il tempo di 29.48.67, che ha preceduto un trio di atleti della Casone Noceto, la società campione italiana 2014 del C.d.S. di corsa. Nell’ordine dal 2° al 4° posto si sono piazzati Alessandro Brancato in 29.55.02, Mattia Scalas in 30.06.44 e Michele Cacaci in 30.16.85; seguono in classifica il nazionale juniores Pietro Riva (Atl. Alba) in 30.16.90, Omar Guerniche (San Rocchino) in 30.18.69 e poi ancora atleti di Casone Noceto: Yassine El Fathaoui 30.42.86, Agnello Vincenzo 30.43.52, Joachim Nshimirimana 30.54.94, Giovanni Auciello 31.10.89. Seguono i 2 masters Rudy Magagnoli (Atl. Reggio) sm35 con 31.30.41 e Gianluca Pasetto (Corradini Rubiera) 31.43.02 e nella classifica generale fra 2 serie, fra gli atleti della nostra regione, Eros Baldini (Corradini Rubiera) 32.00.02, Salvatore Franzese (Atl. Reggio) 32.20.30 e Giuseppe Mucerino (Corradini Rubiera), vincitore della prima serie in 32.37.39.

I titoli regionali sono stati assegnati ad Alessandro Brancato fra gli assoluti, Mattia Scalas nelle promesse eGianmarco Accardo (Fratellanza 1874 Modena) negli juniores con 33.56.59. Nei masters titoli regionali per Giovanni Auciello negli sm35, Joachim Nshimirimana negli sm40, Gianluca Pasetto negli sm45 con il primato regionale in 31.43.02 (precedente di Rossano Altini 32.17.10 nel 2007), Vittorio Ottoni (Fratellanza 1874 Modena) negli sm55 con 36.55.88, Giuseppe Malvasi (Pol. Zola) negli sm60 con 42.38.47 e per l’Atl. Mameli Ravenna 3 titoli nelle categorie sm70, sm75 e sm80 rispettivamente con Giancarlo Raggi 46.03.34, Nino Menghi 50.16.74 e Giovanni Sirotti 56.13.23.

La gara femminile dei 10000 metri, anche questa con alcune assenze rispetto a quanto risultava dalle iscrizioni, è stata vinta da Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza), che ieri aveva dominato i 1500 metri al Trofeo Liberazione di Modena. L’atleta della Self ha vinto con il primato personale di 34.48.02 (precedente 37.16.19 nel 2010) e ha preceduto 4 atlete della Corradini Rubiera, la società campionessa italiana 2014 del C.d.S. di corsa: nell’ordine Ivana Iozzia 35.20.73, Martina Facciani 35.30.27, Francesca Cocchi 35.39.55, primato personale (precedente 36.57.50), Federica Proietti 36.13.53 (primato personale migliorato di circa 4 secondi); fra le atlete della nostra regione seguono poi Sarah Martinelli (Atl. Casone Noceto) che al debutto in una gara di 10000 metri su pista segna un buonissimo 36.50.65, Giulia Mattioli (Corradini Rubiera) 37.14.42 e Francesca Giacobazzi (Fratellanza 1984 Modena) 37.20.30, primato personale (precedente 38.06.93). Nella gara femminile erano quindi al via solo atlete di gran livello ed erano assenti le atlete masters della regione, non considerando tale la sf40 Ivana Iozzia, che ha vinto quindi il titolo regionale della categoria. Il titolo regionale assoluto è stato quindi vinto da Barbara Bressi e quello promesse da Francesca Cocchi, mentre non è stato assegnato quello juniores.

Nei 30 minuti allievi bella prestazione di Roberto Boni (Self Montanari Gruzza), 1° anno nella categoria, che ha corso per 8568 metri. Nei 20 minuti allieve è un’altra atleta della Self, solo omonima del vincitore dei 30 minuti, a primeggiare: si tratta di Anna Boni che ha percorso 4980 metri e ha preceduto Carolaine Magliani (Corradini Rubiera), arrivata a 4902 metri.

Nelle gare giovanili c’è stata l’ottima prestazione della campionessa nazionale 2014 dei 1200 siepi Giulia Leonardi (Corradini Rubiera), che per la prima volta ha infranto il muro dei 3 minuti nei 1000 metri, con 2.58.48. Si tratta di un tempo che rientra nei primi 10 all time della regione per la categoria cadette, oltre a un tempo sotto i 3 minuti che non veniva più ottenuto in regione da alcuni anni (l’ultima era stata Giulia Mattioli nel 2009 con 2.59.61). Ma notevoli anche le prestazioni delle altre cadette sui 1000 metri dopo Giulia Leonardi: Giulia Zambrelli (Fmi Parma Sprint) 3.01.75, Ester Malacarne (Atl. Estense) 3.07.05, Jasmine Hmidani (Fratellanza) 3.14.81, Federica Gallo (Corradini Rubiera) 3.17.02, Chiara Tognin (Fratellanza) 3.18.17.

Nelle altre gare da segnalare anche i 1000 metri cadetti vinti da Emanuele Carta (Corradini Rubiera) in 2.42.72, davanti a Jacopo Curti (Self Montanari Gruzza) 2.45.17 e Tommaso Fantini (Corradini Rubiera)2.46.37. Nei 1000 metri ragazze i migliori tempi sono stati ottenuti in serie diverse: nella prima Ludovica Di Bitonto (Fratellanza) 3.25.20, nella seconda Caterina Gabrietti (Corradini Rubiera) 3.23.72. Nei concorsi 1,67 nell’alto cadetti per Luca Bonesi (Atl. Castelnovo Monti), 4,90 e 4,84 nel lungo cadette per Giulia Mausoli e Giulia Guarriello (Sintofarm).

Fonte Fidal Emilia-Romagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti