Davide Cheraz e Irene Glarey campioni valdostani di cross

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Cross di Aosta (foto fidal aosta)
Partenza Cross di Aosta (foto fidal aosta)

Sotto l’organizzazione dell’Atletica Sandro Calvesi domenica 28 febbraio, presso l’area verde Abbé Henry di Corso Lancieri, di fronte al campo Tesolin, su di un anello di circa 1km, si è tenuta la sola competizione di cross in programma in Valle d’Aosta. La manifestazione, oltre alle maglie di campione valdostano di cross ha aperto le porte alla “Festa del Cross” in programma il 13 e 14 marzo a Campi Bisenzio, dove verranno assegnati i titoli italiani individuali e di società.

Attenzione agli assembramenti e partenza con la mascherina sono state le novità di questi campionati valdostani dove dieci sono stati i titoli assegnati; 4 sono andati a Calvesi e Cogne, 2 per la S.Orso

Ad aprire la manifestazione sono stati gli assoluti maschili, con 37 iscritti, in gara sulla distanza dei 10km. Il primo a giungere sul traguardo è stato il burundese della Calvesi Jean-Marie Niyomukiza che concorreva per la sola classifica di società non avendo la nazionalità italiana e la qualifica di “italiano equiparato”. Il titolo valdostano è così andato al secondo transitato sulla linea del traguardo, Davide Cheraz (Calvesi) che ha preceduto un indomabile Gabriele Beltrami (Pont St Martin) che, nonostante le primavere (classe 1974), si è meritato l’argento assoluto, mentre il bronzo è stato appannaggio di Kristian Cabras (Cogne).
A qualificarsi per la fase nazionale sono state le due prime società: la Calvesi, vincitrice dei CdS regionali grazie al contributo di Niyomukiza (1°), Cheraz (2°) e Alessandro Saravalle (8°) e la Cogne, seconda classificata grazie alle prestazioni di Cabras (4°), Alex Ascenzi (6°) e Alessandro Benati (10°).

A seguire, sul tracciato di gara, si sono sfidate le assolute e gli Junior maschili che hanno coperto otto giri del tracciato di circa 1km. La maglia di campionessa valdostana se l’è conquistata Irene Glarey, della Calvesi che ha preceduto le compagne di club Francesca Canepa e Roberta Cuneaz, rispettivamente seconda e terza della classifica. La Calvesi, con le sue tesserate, si è guadagnata la partecipazione alle finali nazionali di club di metà marzo, stesso pass raggiunto dalle ragazze dell’Atletica Cogne, grazie alle prestazioni di Elisa Vitton Mea (5a), Alessandra Joly (7a) e Federica Fazari (8a).

Fonte Fidal Valle d’Aosta

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti