Da venerdì 25 agosto in scena la Valmalenco Ultra Trail

Di GIANCARLO COSTA ,

Valmalenco Monte Disgrazia  Rifugio Longoni (foto ganassa)
Valmalenco Monte Disgrazia Rifugio Longoni (foto ganassa)

Valmalenco Ultradistance Trail, un evento per tutti. Oltre alla prova individuale da 87km (6900m D+) e una formula staffetta a 3 elementi (31km - 39km - 17km), sta riscuotendo molto interesse anche PerCorri la Valmalenco, la bella competizione di mountain running della domenica con partenza dal capoluogo sondriese e arrivo al village race di Caspoggio. Voluta e proposta in stretta sinergia con la Comunità Montana Valtellina di Sondrio, quest’ultima vuole essere un’ottima occasione per avvicinare il grande pubblico, i neofiti della corsa e genitori con figli al seguito. Tutti insieme punteranno il traguardo sfruttando il nuovissimo Sentiero Rusca.

Il neonato evento in programma a fine mese (venerdì 25, sabato26 e domenica27 agosto) si propone infatti come un vero e proprio happening dell’outdoor running. Chiuse le iscrizioni sulle due prove lunghe con un totale di 319 concorrenti (163 ultra runner e 52 staffette) ora il comitato organizzatore sta focalizzando l’attenzione sulla gara domenicale, una gara per tutti. «Il Sentiero Rusca rappresenta la grande opportunità di raggiungere il cuore della Valmalenco partendo dal capoluogo in bicicletta o a piedi lungo un percorso dedicato e protetto, arricchito da aree di sosta attrezzate – ha confermato il presidente della Comunità Montana di Sondrio Tiziano Maffezzini -. E ancor più la Valmalenco collegata col sentiero Valtellina, la grande opportunità di unire il fondovalle con le montagne più importanti della media valle. Un percorso che si sviluppa in un ambiente straordinario immerso nel verde, affiancato dalle fresche acque del torrente Mallero, attraverso paesaggi affascinanti».

Da qui l’idea di associare alla tecnica e estenuante cavalcata alpina sull’Alta Via, un altro evento dedicato a chi ama la montagne e lo sport, pur non essendo un “super atleta”. Una doppia partenza, per valorizzare per corso di sicuro appeal: «PerCorri la Valmalenco nasce con l’intento di far conoscere l’importante itinerario, oggi completato e perfettamente percorribile, affinché diventi l’opportunità per risalire la Valmalenco a piedi o in mountain-bike, lungo il fiume, sia dal semplice passeggiatore della domenica che dallo sportivo allenato e preparato, o da chi vuole vivere la montagna a diretto contatto della natura evitando i mezzi motorizzati – ha continuato Maffezzini -. In qualunque modo lo si percorra non si potrà che rimanere affascinati dallo scenario di rara bellezza su cui il Sentiero si snoda».

Per chi fosse interessato le iscrizioni verranno raccolte la mattina in zona partenza. Il ritrovo di PerCorri la Valmalenco è fissato per domenica 27 alle 8.00 in Piazza Campello a Sondrio, lo start sarà dato alle 9 (I meno allenati e famiglie, potranno invece partire da Torre Santa Maria affrontando solo l’ultim parte del percorso). Alle 11 in zona arrivo sono previste le premiazioni e, a seguire, show cooking con Galletto Vallespluga.
Maggiori informazioni su www.ultravalmalenco.com

Programma VUT:
Venerdì ore 24.00: partenza gare;
Sabato ore 9.00: presunta arrivo 1ª staffetta
Sabato ore11.00: presunto arrivo primo atleta gara lunga
Sabato sera: aspettando l'ultimo concorrente, festa & musica dal vivo;
Domenica mattina: gara non competitiva aperta a tutti con partenza da Sondrio

Fonte u.s. Valmalenco Ultra Trail

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti