Cronoscalata dei Salassi - Saint-Pierre (AO) 5...10...2008

Di GIANCARLO COSTA ,

arrivo cronoscalata dei salassi
arrivo cronoscalata dei salassi

Prima edizione della cronoscalata dei Salassi, da Saint-Pierre a Rumiod-dessous (quota 1225 metri), bel percorso e panorama spettacolare all'arrivo in questo paesino valdostano. Come i Salassi da queste parti si ritirarono sulle montagne per resistere alla dominazione dell'impero romano, così in questo solare ma freddo inizio d'autunno, un centinaio d'appassionati della corsa in montagna resiste all'attrazione delle corse su strada e maratonine con migliaia di partecipanti (vedi DJ10 che documentiamo su runningpassion). Già, ma vogliamo mettere il fascino di corse come questa, su sentieri bellissimi, con strappi in salita degni dei migliori camosci, con un finale di una decina di minuti in discesa, su un sentiero altrettanto bello, con qualche tratto tecnico di curve e contropendenza. Per non parlare dell'asado servito nel pranzo dopo la gara.

Essendo una gara a cronometro, con partenze ogni 30 secondi, contrariamente al solito bisogna saper correre su se stessi, ascoltando le sensazioni e non sull'uomo come si fa di solito nelle corse in montagna.

Gran bella gara di Massimo Junod, vincitore in 42'35", una vittoria, la sua, di buon auspicio per la stagione invernale, dove gareggia con successo nello scialpinismo, che suggella un finale di stagione corso sempre con risultati positivi. Secondo Davide Sapinet in 43'01" e terzo il fenomenale cinquantaquattrenne Leandro Marcoz in 43'52", sempreverde atleta della corsa in montagna valdostana, a suo agio su percorsi duri sia in salita sia in discesa. Quarto Matteo Stacchetti in 43'54", quinto Luigi Cocito in 44'. Seguono dal quinto al decimo posto Giuliano Cavallo (44'02"), Savino Quendoz (44'17"), Alfonso Bracco (44'27"), Sandro Favre (45'25") e Filippo Righi (45'39").

Combattuta sul filo dei secondi la gara femminile, con la vittoria di Marina Plavan in 51'16"; anche lei protagonista di una stagione di corse in montagna con successi e piazzamenti di rilievo. Alle sue spalle 2 atlete valdostane: Jessica Gerard in 51'40", in testa al campionato valdostano, e Marina Ferrandoz in 51'47", recuperata ad alto livello dopo l'incidente al ginocchio occorsole in una gara di scialpinismo. Quarto posto per Adele Bethaz (54'36") e quinto per Silvia Degiovanni (57'04").

In allegato le foto della gara e la classifica completa.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti