Creste del Resegone skyrace: Giovanna Cavalli e Luca Carrara domano le creste del Resegone in uno spettacolo naturalistico indimenticabile

Di GIORGIO PESENTI ,

Creste del Resegone Skyrace 2015 podio maschile foto Valetudo
Creste del Resegone Skyrace 2015 podio maschile foto Valetudo

Domenica 16 agosto alle ore 9 e qualche minuto l’orologio della società crono Pico Sport di Strozza dal campo sportivo del minuscolo borgo di Brumano in valle Imagna (BG), ha liberato lo start per gli 82 corridori del cielo che non hanno dato credito alle pessime previsioni meteo propinate dai vari siti specializzati in questo settore, e si sono lanciati di gran voglia verso le tecniche creste sud del monte Resegone a quota 1953 metri e del successivo passo del Giuff. I primi due km di ascesa verso il rifugio Resegone del Cai della Valle Imagna hanno sgranato il bel gruppo di corridori in concorso poi i saliscendi verso la zona sud del Rasgu hanno addolcito i temuti chilometri sulle creste. Arrivati sulle prime creste, la tecnicità di questa gara di skyrunning, ci ha fatto capire che guadagnare l’arrivo oggi era proprio una fantastica impresa.

Calcoli alla mano il 50% di questo tracciato di 13.5 km risulta “vero skyrunning puro”, le sue ripide impennate hanno messo decisamente a dura prova le abilità dei corridori del cielo, alcuni tratti presentano delle notevoli arrampicate da effettuare con l’ausilio insostituibile delle mani, insomma per correre questa gara in alta quota bisogna possedere nel dna delle ottime qualità alpinistiche; poi i numerosi tratti di discesa ti fanno salire l’adrenalina alle stelle perché non c’è un passo dove ti puoi deconcentrare. E per vedere i panorami sui laghi brianzoli, di Lecco e rivolgere lo sguardo all’insù per ammirare le maestose Prealpi e le altissime vette delle Alpi ti devi fermare un attimo perché altrimenti finisci a ruzzoloni in qualche burrone. Quindi questi 2200 metri di dislivello delle Creste del Resegone forniscono la patente top gold per diventare uno skyrunner provetto. Finito le creste del Giuff la gara diventa un tuffo sui morbidosi sentieri verso il traguardo del rifugio del Resegone.

Nella gara maschile duello di due skyrunner bergamaschi della valle Seriana il campione del mondo di skyrunning 2007 Bonfanti Fabio team Altitude e Luca Carrara sponsorizzato Mammut sul traguardo finale il primo a presentarsi sul podio è stato Luca Carrata con il tempo di 1h50’00” secondo Fabio Bonfanti 1h50’52” bronzo per Arrigoni Luca 1h55’02”, 4° Tomelleri Flavio 1h58’41” e quinto Pesenti Cristian Atletica marathon Almenno S.S. 2H01’35”. Per la Valetudo skyrunning Italia: 7° Benvenuti Fabio, 12° Tarantola Salvatore, 18° Baroni Antonio terzo classificato categoria over 55, 51° Pesenti Giorgio ottavo classificato over 55. Nella creste rosa vincitrice Giovanna Cavalli 2h30’17” società Bergamo Stars, 2^ Chiappa Silvia 2h54’26” team Altitude e terza Orlando Maria 2h55’44” società Pam Mondovi.

Un plauso agli organizzatori del Cai della valle Imagna per la scelta di questo selettivo percorso che fà esaltare lo skyrunning!

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti