Di corsa sulla Via Francigena, il passaggio dell’ultra runner Sylvain Bazin in Piemonte

Di GIANCARLO COSTA ,

Via Francigena tra Ivrea e Vercelli con Sylvain Bazin (foto Stefano Marta)
Via Francigena tra Ivrea e Vercelli con Sylvain Bazin (foto Stefano Marta)

Di Stefano Marta

Il 7 novembre Sylvain Bazin è arrivato in Italia al Passo del Gran San Bernardo (2460 m), in Valle d’Aosta; durante una magnifica giornata di sole resa ancor più bella dalla spolverata di neve caduta nei giorni scorsi. Tre giorni dopo è entrato in Piemonte passando da Carema ed ha percorso la Via Francigena fino ad Ivrea, quello Morenico-Canavesano, a detta di molti, è uno dei più piacevoli dell’intero percorso. Sylvain non si è lasciato sfuggire l’occasione di compiere una piccola deviazione al castello di Montalto, dove era in corso una competizione podistica, la CastelRun.

Un’accoglienza ricca di entusiasmo; Sylvain ha presentato il suo progetto ai runner che lo hanno ascoltato molto interessati. In molti hanno voluto farsi fotografare con Sylvain e non sono di certo mancate le domande curiose. Nel tardo pomeriggio, presso l’ATL di Ivrea si è svolto un incontro con i giornalisti ed i responsabili di Turismo Torino che hanno sostenuto e promosso questo progetto, con lo scopo di aumentare la valorizzazione e conoscenza di questo itinerario.

La tappa successiva ha portato l’ultrarunner francese a percorrere 60 km, da Ivrea a Vercelli, nel bellissimo contesto dell’Anfiteatro Morenico d’Ivrea durante una mattinata a dir poco limpida e soleggiata. I colori risplendevano vivaci ed il profilo del Monte Rosa imbiancato svettava imponente all’orizzonte. Raggiunto Cavaglià, il percorso è diventato molto scorrevole e Sylvain ha imposto un bel ritmo che gli ha consentito di concludere la tappa prima del tramonto. A Vercelli è stato ricevuto da Gianfranco Musso in rappresentanza dell’Associazione locale degli amici della Via Francigena. L’indomani il prof. Mario Guilla ha illustrato a Sylvain i principali monumenti della città. Alle 10 la partenza in direzione di Palestro, toccando successivamente Robbio, Mortara e concludendo la tappa a Garlasco aiutato dalla luce della lampada frontale, che gli ha permesso di correre al buio gli ultimi chilometri.

Il viaggio di Sylvain procede spedito attraverso la Lombardia e per domenica è previsto il passaggio degli Appennini al Passo della Cisa.

Sylvain Bazin e Mandala Trail ringraziano la Turismo Torino e ATL Vercelli per il supporto nell’organizzazione delle tappe che si sono svolte sul territorio della regione Piemonte.

Il progetto:

Il 15 ottobre Sylvain Bazin, ultra runner/reporter francese, è partito da Canterbury in Inghilterra con l’obbiettivo di percorrere a piedi la Via Francigena, un antico cammino utilizzato dai pellegrini per raggiungere Roma. Sylvain correrà per circa 2200 km, suddivisi in una quarantina di tappe (dai 40 ai 60 km ogni giorno) attraversando: Inghilterra, Francia, Svizzera e l’Italia. Aosta, Ivrea, Vercelli, Pavia, Piacenza, Lucca, Siena e Viterbo sono alcune delle località italiane toccate dalla Via Francigena. L’obbiettivo non è quello di stabilire un record, ma quello di conoscere e raccontare la Via Francigena, un percorso che negli ultimi anni sta diventando uno dei cammini più conosciuti in Europa.

L’ASD Mandala Trail ed il Tour Operator Mandala Tour, specializzati nell’organizzazione di eventi di trail-running a tappe (Sicily Volcano Trail ed Amalfi Coast Trail), assisteranno Sylvain nel tratto italiano della Via Francigena, Tutto il cammino di Sylvain sarà seguito in tempo reale su facebook tramite la pagina Mandala Trail ed il suo profilo personale.

Le tappe italiane:

7 novembre: Bourg Saint-Pierre (SVI) / Aosta (42 km - passaggio al col du Grand Saint-Bernard, 2553m)

8 novembre: Aosta / Chatillon (35 km)

9 novembre: Chatillon / Pont St. Martin (30 km)

10 novembre: Pont St. Martin / Ivrea 25 km (ingresso in Piemonte)

11 novembre: Ivrea / Vercelli 62 km

12 novembre: Vercelli / Garlasco 52 km (ingresso in Lombardia)

13 novembre: Garlasco / Santa Cristina 53 km

14 novembre: Santa Cristina / Piacenza 39km (ingresso in Emilia Romagna)

15 novembre: Piacenza / Fidenza 56km

16 novembre: Fidenza / Cassio 55km

17 novembre: Cassio / Pontremoli (38 km – scavalcamento Appennini al Passo della Cisa)

18 novembre: Pontremoli / Avenza (65 km)

19 novembre: Avenza / Lucca (61 km)

20 novembre: Lucca / San Miniato (45 km)

21 novembre: San Miniiato / San Giminiano (37 km)

22 novembre: San Giminano / Siena (50 km)

23 novembre: Siena / San Quirico d’Orcia (54 km)

24 novembre: San Quirico / Radicofani (32 km)

25 novembre: Radicofani / Bolsena (54 km – ingresso in Lazio)

26 novembre: Bolsena / Viterbo (36 km)

27 novembre: Viterbo / Sutri (42 km)

28 novembre: Sutri / Formello (34 km)

29 novembre: Formello / Roma (34 km)

Per maggiori informazioni sul percorso: http://www.viefrancigene.org/it/resource/tour/francigena/

Contatti:

ASD Mandala Trail (Stefano Marta)

E-mail: info@mandalatrail.it

Facebook: http://www.facebook.com/mandala.trail.running

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti