Corsa al Musinè: Camilla Magliano con record ed Eric Manfredi vincono l’UP, Gianluca Ghiano ed Elisa Giordano il Classic

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile UP Corsa al Musine
Podio femminile UP Corsa al Musine

In una stagione complicata a causa della pandemia coronavirus, la corsa in montagna non delude mai. La storica corsa in montagna “Corsa al Musinè – Memorial Cesare Bonino” si è disputata per la 35ma volta anche quest’anno, grazie alla volontà degli organizzatori capitanati da Gabriele Abate del Valsusa Running Team, del Comune di Casellette con in testa il Sindaco, di tutti i volontari del Soccorso Alpino e delle Forze dell’Ordine e ovviamente dei corridori che si sono diligentemente messi in fila a debita distanza al “triage” dell’iscrizione fin dal primo mattino. Un segnale per chi non crede nell’importanza dello sport nella nostra società anche durante le limitazioni governative dovute al covid, un segnale perché la vita deve andare avanti anche in questi difficili mesi.

“Avevamo tante incognite nel mettere in piedi questa gara – dice Gabriele Abate, organizzatore, per 10 anni Nazionale di corsa in montagna e recordman della gara – Questa è stata la prima gara UISP in Piemonte dopo la certificazione del protocollo anti-covid, siamo contenti e orgogliosi di aver dato continuità a questa storica gara anche quest’anno. La risposta degli atleti è stata ottima, sia per la presenza che per il livello di chi oggi ha corso a Casellette. Camilla Magliano ha siglato il nuovo record femminile della gara di sola salita e Gianluca Ghiano è arrivato a soli 16 secondi dal mio record nella gara Classic di salita/discesa. Auguro a tutti di restare in salute, di correre e di rivederci il prossimo anno con le gare in Valsusa.”

La gara di sola salita UP, con partenza da Piazza Cays del comune di Casellette e arrivo in vetta al Musinè è partita alle 10 (750 metri D+ per 3,5 km) mentre la gara Classic di salita/discesa (750 metri D+ con 7,750 km) ha visto la partenza alle 10,30 con arrivo sempre in Piazza Cays.

Gara UP sola salita

Percorso tosto quello del Musinè, montagna di 1150 metri di quota all’imbocco della Valsusa, montagna che si vede bene da Torino ed è proprio considerata la montagna dei “torinesi”, almeno di quelli che si allenano e corrono in montagna. Dopo la partenza in Piazza Cays, ci sono 5-600 metri di strada asfaltata, quindi si imbocca la mulattiera della classica salita al Musinè e dopo la chiesetta, inizia il sentiero, che a dispetto della quota è un vero sentiero di montagna, tecnico il giusto tra pietre e terreno argilloso con pietrisco, che s’impenna nel finale con arrivo alla grande croce bianca che è il simbolo della montagna.
Eric Manfredi del GS Des Amis si aggiudica la gara maschile in 29’56”, seguito sul podio da Manuel Bortolas 2° in 30’21” e da Marco Testino 3° in 30’58”. Completano la top ten nell’ordine Andrea Negro, Stefano Bergeretti, Vittorio Ferrero, Giacomo Lussiana, Francesco Canepa, Davide Aschieri e Alessandro Lombardo.
Dopo il rientro alle gare, con un anno e mezzo di stop, di sabato scorso a Oropa, è Camilla Magliano della Podistica Torino, a vincere la gara femminile con lo strabiliante record di 34’04”, che sarà crono da battere per un bel po’ di tempo qui sul Musinè. Alle sue spalle ottima prestazione di Silvia Bellotto, vincitrice nel 2019, seconda in 37’58”, seguita da Sonia Maleca terza in 41’02”, con Laura Ines Bernardi ed Elisa Beltramo rispettivamente quarta e quinta.

Gara Classic salita/discesa

Due protagonisti assoluti della gara Classic: Gianluca Ghiano e Simone Eydallin. Dopo aver fatto tutta la gara insieme sia in salita che in discesa, è stato il tratto piano finale di strada asfaltata a determinare la differenza tra i due, con Ghiano del Tornado che si aggiudica la gara in 45’05” a soli 16 secondi dal record di Abate, per Eydallin c’è la piazza d’onore in 45’33”, mentre sul terzo gradino del podio sale un ottimo Fabio Cavallo in 46’43”. Completano la top ten nell’ordine Luca Vacchieri, Stefano Comollo, Ivan Negro, Stefano Vota, Andrea Biffi, Massimo Garnier e Maurizio Giacoletto Papas.
Nella gara femminile vittoria di Elisa Giordano del Team Marguareis in 1h03’22”, seconda Irma Chiavazza in 1h05’45”, terza Giusy Barilla in 1h10’25”, quarta Anna Borghi e quinta Sara Giacoletto Papas.

In allegato le foto della Corsa del Musinè.

Guarda il video della Corsa al Musinè

Per le classifiche complete https://www.valsusatrail.it/classifiche-1.html

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti