Con il Tor des Glaciers è iniziata la settima del Tor des Geants

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Tor des Glaciers (foto Stefano Jeantet)
Partenza Tor des Glaciers (foto Stefano Jeantet)

Per festeggiare il decennale del Tor des Geants, gli organizzatori hanno ideato una gara ancor più massacrante: il Tor des Glaciers lungo 450 km con 32000 m di dislivello, in autosufficienza sulle inedite Alte Vie 3 e 4 della Valle d’Aosta. Un centinaio di endurance-trailer al via in autosufficienza, anche per quel che riguarda l’identificazione del percorso.
Quattro le donne al via tra le quali spicca il nome di Marina Plavan, quindi la sudafricana Anouk Baars, l’altra italiana Emanuela Marzotto e la costaricana Ligia Madrigal.
La partenza è stata data venerdì alle 20 dal Jardin de l'Ange di Courmayeur, e se i calcoli degli organizzatori saranno giusti, il vincitore dovrebbe tornare a Courmayeur in 100 ore.

Domani a mezzogiorno invece prenderà il via il Tor des Geants, giunto alla decima edizione. Al via due vincitori con 2 successi, cioè Franco Collè e Lisa Borzani.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti