Combinata della Valchiavenna: De Gasperi e Roberti partono con il piede giusto vincendo il Km Verticale Chiavenna - Lagünc

Di GIANCARLO COSTA ,

Marco De Gasperi
Marco De Gasperi

Vittoria al fotofinish all'edizione 2009 del  KM Verticale Chiavenna - Lagünc. Il recordman della gara Marco De Gasperi ha infatti dovuto faticare più del dovuto per tenere dietro l'astro nascente del circuito tricolore Riccardo Sterni. Al termine di una prova a dir poco combattuta, resa ancora più incerta dalla partenza a crono, il sei volte iridato di specialità ha trionfato fermando le lancette sul tempo di 32'35", mentre il triestino Sterni si è guadagnato l'argento in 32'39". Terzo a sorpresa il lecchese azzurro di skyrunning Nicola Golinelli in 33'14".

Al femminile, sempre Forestale Roma. Una Maria Grazia Roberti sopra le righe ha corso dal primo all'ultimo metro stabilendo la miglior prestazione cronometrica mondiale su un percorso omologato Fidal senza utilizzo di racchette. Per lei un ottimo 40'34"che le ha permesso di tenere dietro  la toscana Martina Tazzioli 41'44"e la promettente comasca  Ilaria Bianchi 42'21".

Con partenza fissata a quota 352 (località Loreto di Chiavenna) e arrivo nella suggestiva cornice di Lagünc (1352 mslm), 31'42"9 la manifestazione griffata Mera Athletic ha richiamato ai nastri di partenza nomi eccellenti del circuito nazionale e numerosi amatori. Pur non essendo per caratteristiche gara dai grandi numeri, l'edizione 2009 ha visto la partecipazione di 108 concorrenti.

Domenica la Valchiavenna sarà nuovamente protagonista con la seconda tappa della combinata. L'appuntamento è in Alta Valle Spluga con il Trofeo Madonna d'Europa 2009 (2ª tappa del campionato italiano).

Commenti dopo gara:

Marco De Gasperi: "Mi è andata bene, ma si sa che per vincere le gare un pizzico di fortuna non guasta. Sterni si è rivelato un valido avversario, ma sono soddisfatto per come è andata. Ho corso su buoni livelli e anche questa prestazione è di buon auspicio in vista di un finale di stagione davvero importante".

Riccardo Sterni: "Perdere per uno soffio brucia, ma arrivare di pochissimo dietro un campione come De Gasperi vale più di molte vittorie. Era la mia prima volta al Km verticale della Valchiavenna... Davvero una bella gara. Vorrei dedicare questa prestazione a Massimiliano Corso un amico che ci ha lasciato solo sette giorni fa.. Lui era davvero forte; ora correrà tra le nuvole".

Maria Grazia Roberti: "Era il mio primo kilometro verticale; me l'avevano descritto durissimo e mi ero preparata psicologicamente. Salendo, invece, l'ho trovato davvero bello. Ho preso il ritmo giusto e l'ho corsa tutta. Ora ho fatto il record della gara; l'anno prossimo proverò andare  sotto il muro dei 40 minuti.

Nicola Golinelli: "Non pensavo di andare così bene; soprattutto pensando che ho corso venerdì il km verticale di Canazei. Lo scorso anno vincendo la gara di casa in Grignetta ho dichiarato di valere tempi poco più alti di De Gasperi... Tutti mi avevano attaccato e preso per pazzo. Oggi ho dimostrato che non ero poi così pazzo. In piano mi sarebbe l'impossibile; io, infatti, non sono un corridore, ma sul duro me la cavo e posso ancora migliorare".

Comunicato e foto Maurizio Torri www.sportdimontagna.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti