The Color Run Parma

Di GIANCARLO COSTA ,

The Color Run (foto organizzazione)
The Color Run (foto organizzazione)

Per la prima volta, The Color Run #LoveTour ha invaso le strade di Parma, domenica 9 giugno: un vero successo per questo coloratissimo appuntamento che ha visto il coinvolgimento di ben 5089 partecipanti e che si è svolto a conclusione del ricco programma di eventi di «Alè Parma Sport Festival», una due giorni coordinata dal Comune di Parma per avvicinare le giovani generazioni all’attività sportiva.

La 5 chilometri non competitiva dai colori dell’arcobaleno, organizzata in Italia da RCS Sports & Events/RCS Active Team, si riconferma un format estremamente apprezzato da tutti e in grado di coinvolgere un pubblico sempre più variegato: adolescenti, genitori con i loro piccoli e gli amici a quattro zampe, tutte le generazioni sono state protagoniste di questa giornata. Una vera festa, ispirata al tema LOVE, l’amore in tutte le sue sfumature; la fun race più attesa dell’anno è stata un inno allo sport, al benessere, alla voglia di stare insieme e celebrare l’arrivo della stagione estiva.

Marco Bosi, Vice Sindaco di Parma con delega allo Sport ha affermato: "Per il primo Festival dello Sport abbiamo voluto fare le cose in grande e non poteva esserci chiusura migliore che con The Color Run. I valori della fun race più bella del mondo sono gli stessi della nostra tre giorni: divertimento attraverso lo sport e lo stare insieme. Rimarrà una corsa indimenticabile per la nostra città"

“Il Festival dello Sport organizzato dal Comune di Parma si sposa perfettamente con lo spirito di The Color Run #Lovetour. Dal suo esordio, più di 400 mila persone hanno partecipato alla corsa più divertente e colorata del pianeta e molti hanno, poi, continuato a correre perché è uno sport amico del benessere delle persone. Questo conferma che The Color Run è un ‘veicolo divertente’ per condurre le persone a fare sport”, ha sottolineato Andrea Trabuio, Head of Mass Events di RCS Sports & Events.

Con partenza dal Parco della Cittadella, cuore pulsante della manifestazione, i color runner hanno percorso un tracciato davvero unico che dalla storica location li ha condotti per le vie del centro storico. Ad ogni chilometro, a rendere spettacolare e ancora più divertente la corsa, ci hanno pensato i sette punti divertimento: 5 punti colore, 1 bolle e 1 schiuma.

La festa è proseguita al Color Village, collocato proprio nel Parco della Cittadella, dove musica e intrattenimento hanno riscaldato l’atmosfera e il lancio dei color blast ha dipinto dei colori dell’arcobaleno tutti i partecipanti.

Sul palco, la speaker ufficiale Chiara Giorgianni, ha coinvolto il caloroso pubblico accompagnata dalla musica di Radio Italia, radio partner dell’evento, introducendo le straordinarie esibizioni della TNT CREW, gruppo hip hop vincitrice del Crazy Dance Contest nel 2018 e 2019, di KIRA, il meraviglioso performer che abbina la forza fisica derivante da anni di breaking alla grazia del Rou Cyr, finalista di Italia’s Got Talent 2016 e dei iMARCHIATI, gruppo musicale italiano che ha presentato l’ultimo singolo alla città della musica!

A Parma, che per la prima volta ha accolto questa straordinaria manifestazione, c’è stata una vera e propria esplosione di colori inaugurando nel migliore dei modi l’edizione 2019 della The Color Run #LoveTour pronta a invadere le strade delle altre tappe italiane!

Il CALENDARIO - Quattro le tappe del #LoveTour 2019: dopo Parma il 9 giugno seguiranno Lignano Sabbiadoro il 27 luglio con la sunset edition, prima tappa al mare, Torino l’8 settembre e Milano il 14 settembre per il gran finale.

Fonte rcs sports

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti