Colle Braida Trail Valgioie: successi di Andrea Fornero e Chiara Giovando

Di GIANCARLO COSTA ,

Andrea Fornero vincitore Colle Braida Trail (foto irunning)
Andrea Fornero vincitore Colle Braida Trail (foto irunning)

Tornare a gareggiare di corsa ai tempi del coronavirus non è per niente scontato. In giorni in cui anche lo sport principe in Italia, il beneamato calcio, incomincia ad avere rinvii e contraddizioni (vedi Juve-Napoli di oggi), giorni in cui il meteo sembra dare il colpo di grazia, con tanti eventi annullati sull’arco alpino e con i disastri successi tra Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, una gara di corsa al Colle Braida, (Valgioie in Piemonte) è da salutare e vivere con soddisfazione. Sicuramente grande merito va agli organizzatori, Emiliano Nasini e tutto il suo staff del Gruppo Sportivo Interforze Torino, che hanno saputo creare un evento che complessivamente ha richiamato oltre 150 corridori, un centinaio hanno partecipato al Trail Lungo di 18 km con circa 500 metri di dislivello, gli altri 50 sul Trail di 6 km a cui si aggiungono quelli della camminata non competitiva. Il tutto con il rigido rispetto del protocollo anti-covid stabilito dalla Fidal: mascherine, distanziamento fin dal ritiro dei pettorali, partenza con 2 onde di 50, con le posizioni segnate da bollini rossi sull’asfalto della zona di partenza.

Un giro da 6 km, comune alle 2 gare, quindi un giro lungo da 12 km per un totale di 18 per la gara lunga, su strade sterrate, asfaltate, passando per frazioni e quindi un bel salitone nel bosco per finire con 5 km di strada sterrata in discesa, un percorso molto corribile e mai tecnico, da correre quasi fosse una maratonina.

Domina la gara maschile è stabilisce anche il tempo di riferimento del Colle Braida Trail per le prossime edizioni Andrea Fornero della Sportification in 1h14’23”, seguito sul podio da Marco Calò 2° in 1h22’21” e da Danilo Biei 3° in 1h23’42”. Completano la top ten Andrea Laguardia 4° 1h24’28”, Massimo Vanzeti 5° 1h24’38”, Gianluca Barbero 6° 1h25’46”, Marco Femiani 7° 1h26’35”, Michele Di Bello 8° 1h27’50”, Davide Leone 9° 1h28’33” e Roman Hollosi 10° 1h28’36”.
Nella gara femminile successo e miglior tempo di queste 2 prime edizioni per Chiara Giovando dell’Atletica Monterosa in 1h28’43”, seconda Stella Riva in 1h31’53” e terza Laura Rao in 1h33’26”.

Nel trail corto di 6 km, vittoria maschile di Marco Amprino del Valsusa Running Team in 24’00”, 2° Roberto Sappè in 25’13” e 3° Giovanni Shoble in 25’35”. Nella gara femminile successo di Luisanna Marrazzo del Durbano Gas Energy Rivarolo in 29’26”, seguita sul podio da Martina Turino seconda in 31’50” e da Roberta Bellacicco terza in 34’02”.

Le premiazioni sono state fatte da Walter Durbano, ex-Nazionale e Campione Italiano di Maratona, simbolo del podismo canavesano e piemontese.

Per vedere le classifiche complete www.irunning.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti