Christian Joux e Catherine Bertone i più veloci nel Tor de Gargantua – Gressan (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Catherine Bertone (foto arch. Tour Grand Paradis).jpg
Catherine Bertone (foto arch. Tour Grand Paradis).jpg

Domenica 20 maggio si è corsa la 36a edizione del Tor de Gargantua a Gressan in Valle d’Aosta, una gara di misto con alcuni strappi “interessanti”, un percorso modificato nel corso degli anni ma sempre tecnico e selettivo. Bella vittoria per Christian Joux del Sant’Orso, uscito decisamente in gran forma dalla stagione scialpinistica, che in 34’47” regola la concorrenza di Enrico Fantasia 2° in 35’09”, Juan David Orozco Sanchez 3° in 35’28”, Gabriele Beltrami 4° in 35’35”, Carlo Pogliani 5° in 35’50”, Massimo Farcoz 6° in 36’01”, Erik Benedetto 7° in 36’44”, Michele Saba 8° in 36’54”, Marco Vitalini 9° in 37’16” e Klaus Mariotti 10° in 37’27”.

Catherine Bertone dell’Atletica Calvesi si aggiudica la corsa femminile in 39’34”, su Jessica Gerard seconda in 41’32”, Sara Nucera terza in 45’14”, Katia Cavagnet quarta in 45’42” e Valeria Poli quinta in 45’49”.

In allegato la classifica completa dei 169 concorrenti.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti