Castle Mountain Running tricolore: domenica 22 settembre Campionato Italiano di corsa in montagna ad Arco di Trento

Di GIANCARLO COSTA ,

Campionato Italiano a staffetta 2018 (foto Alice Russolo)
Campionato Italiano a staffetta 2018 (foto Alice Russolo)

La Castle Mountain Running è pronta per ripresentarsi sulla grande scena della corsa in montagna nazionale. Il 22 settembre l'ormai classica prova di Arco, in Trentino, è pronta per dirimere tutte le questioni aperte per l'assegnazione del Campionato Italiano di corsa in montagna e lo farà nel contesto più "green" di sempre.

Grande attenzione da parte degli organizzatori è infatti rivolta all'ecosostenibilità, tema da sempre caro all'ideatore e fondatore della gara, Franco Travaglia, ed oggi sostenuto dai figli Stefano ed Andrea che ne hanno assunto l'eredità a capo dell'Asd Garda Sport Events.

Domenica 22 settembre saranno bandite le classiche bottigliette d'acqua e tutti i ristori saranno effettuati con bicchieri riutilizzabili e per ciascun atleta iscritto verrà devoluta parte della quota alla società 4Ocean che si preoccupa di riciclare e restituire nuova vita alla plastica utilizzata per uso alimentare.

Il presidente del comitato organizzatore Stefano Travaglia ci tiene a sottolineare "come la sostenibilità ambientale sia un tema molto sentito all'interno della nostra società. A dirla tutta, abbiamo intavolato un progetto di collaborazione con la dittà inglese NotPla che produce "OOHO" un innovativo sistema di rifornimento attraverso bolle in materiale organico derivato da alghe marine, perfettamente edibile, ripiene di acqua, già debuttato in occasione della scorsa London Marathon, ma la tecnologia non consente ad oggi di garantire appieno il trasporto in Italia ed in questi giorni ci siamo visti costretti a rinunciare a questa ulteriore spinta verso un Green-Event. In ogni caso la plastica sarà per lo più bandita: anche nel pasta party finale, sui tavoli ci saranno solo bottiglie o brocche in vetro".
La Castle Mountain Running si propone dunque completamente eco-friendly. E lo saranno anche le borse che verranno consegnate a tutti gli iscritti e confezionate riutilizzando il materiale degli striscioni promozionali delle precedenti edizioni.

Grande attenzione all'ambiente, dunque. Ed è questa la grande novità di una gara che si prospetta di grande impatto agonistico, a circa due mesi dall'appuntamento con i Mondiali argentini. Tutti i migliori specialisti sono attesi al nuovo confronto con la Castle Mountain Running, sul tracciato che dal cuore cittadino di Arco li porterà prima sulla sommità della Rocca che domina l'Alto Garda e quindi all'interno nel suggestivo oliveto di Laghel, prima del ritorno in Viale delle Magnolie, ad Arco.
Un circuito di 5 chilometri da percorrersi due volte per le categorie senior, una per le giovanili. Proprio le sfide juniores saranno le prime ad animare le strade che nel 2016 hanno ospitato i Campionati Europei: alle 9 e alle 9:15 è previsto lo start delle gare under 20, seguito alle 10 dalle prova senior femminile con il gran finale riservato agli senior uomini alle 11:30.

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.castlemountainrunning.it

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti