Carsolina Cross: a Sgonico (TS) vittorie di Patrick Nasti e Barbara Bressi

Di GIANCARLO COSTA ,

Patrick Nasti vincitore Cross Carsolina (foto Parlante/Fidal)
Patrick Nasti vincitore Cross Carsolina (foto Parlante/Fidal)

Sono Patrick Nasti, padrone di casa fra i prati di Sgonico (Trieste), e Barbara Bressi ad imporsi nel XL Carsolina Cross, corso domenica 29 novembre. Il triestino delle Fiamme Gialle ha vinto la gara - fra le prove indicate dalla direzione tecnica come utili per la selezione della squadra che prenderà parte ai prossimi Europei di Hyéres - in 25:49, dopo una bella battaglia con il mantovano Marco Salami (Esercito). Sul traguardo li separano cinque secondi, ma entrambi confermano la buona impressione destata una settimana fa a Levico Terme. Appena più indietro (25:56) arriva l’under23 Yassine Rachik (Cento Torri), già sul podio nei 10.000 agli ultimi Europei di categoria e oggi davanti all'altra Promessa Lorenzo Dini (Fiamme Gialle, quarto in 25:59). Seguono Giuseppe Gerratana (Aeronautica, 26:17) e Neka Crippa (Trieste Atletica, 26:21).

Il favorito della vigilia, Andrea Lalli (che proprio alla Carsolina tornava a cimentarsi con la disciplina di cui è stato campione europeo assoluto, junior e promesse), alza invece bandiera bianca dopo sei chilometri. Il percorso è impegnativo, con una lunga salita a far da padrona e a mettere duramente alla prova i circa 250 partecipanti complessivi: Lalli, non ancora al top della condizione, probabilmente soffre proprio un percorso più arduo del previsto, e si arrende quando manca un terzo di gara.

La gara femminile è condizionata dalla partenza con il turbo di Sara Dossena: la triathleta dell'Atletica Brescia 1950 va in fuga con convinzione, seguita - ma con cautela - solo da Silvia La Barbera (Forestale). L'avvio fin troppo deciso però costa caro a Dossena, che paga nel finale pur riuscendo a salvare il terzo posto. Ne approfitta, al termine di una gara gestita con intelligenza, Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) che conquista la Carsolina in 23:54: l'emiliana conferma così anche sui prati la crescita dimostrata in pista, dove quest’anno ha riscritto i limiti personali dagli 800 ai 10.000. Seconda è La Barbera (24:04), terza Dossena (24:10), quarta Federica Dal Ri (Esercito, 24:14), davanti ad Agnes Tschurtschenthaler (Sterzing, 24:21) e Veronica Inglese (Esercito, 24:24).

Fonte fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti