Campionati Italiani di KM Verticale: a Casto vincono Andrea Mayr e Davide Magnini, tricolori per Magnini e Belotti

Di GIANCARLO COSTA ,

Davide Magnini Campione italiano Km Verticale (foto Benedetto corsainmontagna)
Davide Magnini Campione italiano Km Verticale (foto Benedetto corsainmontagna)

Campionati Italiani di KM Verticale di Casto (BS): la fenomenale Austrica Andrea Mayr vince con record, il titolo italiano va a Valentina Belotti, terza, mentre al maschile Davide Magnini vince gara, titolo italiano assoluto e promesse.

Su un tracciato di 4,3 km di sviluppo per 1000 metri di dislivello da Casto alla Corna di Savallo, le prime a partire sono state le donne. Era la grande favorita e non ha deluso le attese, l’austriaca Andrea Mayr, 6 volte iridata di questa specialità (e un paio di volte nello scialpinismo specialità Vertical ovviamente!) ha vinto abbassando di quasi 5 minuti in record,con 38’39”. Seconda piazza per la Rwandese Primitive Nyriora in 42’38”, mentre sul terzo gradino del podio, ma prima e campionessa italiana di specialità, l’ultimo di una lunga seria, è Valentina Belotti in 43’06”, tra l’altro anche lei al di sotto del vecchio record. Completano la top ten Elisa Sortini quarta e argento italiano, la polacca Katarzyna Kuzminska quinta, Corinna Ghirardi sesta ma bronzo nel campionato italiano, Camilla Magliano settima, Chiara Giovando ottava, Roberta Ciappini nona e Adriana Pasero decima e campionessa italiana Promesse. I titoli italiani Master vanno così a Master donne:
Valentina Belotti (Master A), Nives Carobbio (Master B) e Valentina Bottarelli (Master C).

Reduce da una grande stagione di scialpinismo, è Davide Magnini a vincere e stabilire il nuovo record della gara con 35’17”. Seconda piazza per il marocchino Elhousine Elazzaoui in 35’38”, 3° e argento italiano Hannes Perkmann in 36’13”, quindi il francese Sylvain Cachard 4° in 36’29”, lo scozzese Andrew Douglas 5° in 36’42”, Patrick Facchini 6° e bronzo tricolore in 37’01”, Henri Aymonod 7° in 37’27”, Tiziano Moia 8° in 37’35”, Micheal Galassi 9° in 37’49” e Andrea Rostan 10° in 38’02”. I titoli italiani Master sono per Emanuele Manzi (Master A), Tarcisio Linardi (Master B) e Leandro Marcoz (Master C).

Domani tocca al Trofeo Nasego, campionato italiano lunghe distanze.

Classifiche Generali: https://www.endu.net/it/events/trofeo-nasego-vertical/results

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti