Camilla Magliano e Jean Baptiste Simukeka vincono il trofeo Dario e Willy e il campionato italiano di skyrace CSEN outdoor

Di GIANCARLO COSTA ,

Camilla Magliano e Jean Baptiste Simukeka foto team Serim by Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno
Camilla Magliano e Jean Baptiste Simukeka foto team Serim by Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno

Si è disputata a Valmadrera (Lecco) il 1° maggio la gara valevole come campionato italiano di skyrace CSEN outdoor 2019 in prova assoluta e valida anche come prima prova del circuito di Lombardia Serim patrocinato da CSEN outdoor. Gli skyrunner, 498 i corridori classificati, hanno fatto festa il primo maggio per la 15^ edizione del trofeo alla memoria di Dario & Willy perché il meteo ha regalato una giornata gradevole con un bel venticello deliziosamente fresco e un sole dai raggi estivi. Poi il resto l’ha fatto il percorso di 23 km con tre salite per un dislivello positivo di 2000 metri regalando scorci sul lago di Lecco da cartolina.

Dopo il via delle ore 9 il tandem Serim Simukeka Jean Baptiste del Rwanda e Kiyaka Dennis Bosire del Kenia by Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno hanno fatto subito selezione perché nelle loro menti oltre alla volontà di vincere il trofeo volevano ardentemente migliorare il record della gara. Al femminile la skyrunner Serim Niyirora Primitive Rwanda ha impresso un ritmo alla gara rosa da far invidia ai colleghi podisti maschietti ma purtroppo Primitive non ha calcolato bene la difficoltà altimetrica della skyrace e a tre quarti di gara ha dovuto rallentare per la fatica lasciando alle avversarie tutte e tre le posizioni del podio.

Il polivalente atleta rwandese Simukeka Jean Baptiste dopo il quinto posto nella gara su strada Sarnico Lovere del 28 aprile ha stravinto questa skyrace organizzata alla perfezione dell’Osa Valmadrera siglando il nuovo record del percorso con il tempo di 2h23’58” argento per il keniota Serim Kiyaka Dennis Bosire anche lui sotto il tempo record detenuto da Rolando Piana team Valetudo skyrunning Italia in 2h24’24”. Terzo e primo italiano, quindi campione nazionale CSEN outdoor e primato nel circuito di Lombardia Serim CSEN outdoor Lorenzo Beltrami dei Falchi di Lecco 2h27’47” quarto e quinto sempre targato Falchi di Lecco Danilo Brambilla e Paolo Bonanomi.

Al femminile grandiosa gara di Camilla Magliano, sua la vittoria e il record del tracciato lariano in 2h49’12”, questo risultato d’oro ha valore per il titolo italiano CSEN outdoor e il primato del circuito lombardo Serim. Seconda Gelpi Paola in 2h58’38” team NSC Bellagio sky team la Sportiva e terza la bergamasca Daniela Rota 2h59’28” team la Sportiva. Al quarto e quinto posto le due Serim by Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno la rwandese Niyirora Primitive e la campionessa Italy Series 2018 Cecilia Pedroni. Seguono i risultati del team Serim: 7^ Arrigoni Giuliana, 11 Rota Luca, 19 Belinghieri Clemente, 47 Benvenuti Fabio, 89 Acquistapace Alfredo, 91 Baroni Antonio 1 over 60, 120 Quarti Marco.

Di Giorgio Pesenti - Serim

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti