Il britannico Mo Farah medaglia d'oro sui 10 mila a Londra

Di MARCO CESTE ,

Mo Farah
Mo Farah

Con un'eccellente prestazione, il britannico Mo Farah regala ai tifosi di casa una bellissima gioia: le medagia d'oro nei 10 mila maschili. Una gara nella quale non c'è stato il dominio africano che ci si aspettava. Dietro a Farah, infatti, argento allo statunitense Galen Rupp. Terzo il Bekele più giovane, Tariku, fratello di Kenenisa.

Corsa nei primissimi giri a ritmo blando. Poi l'eritreo Tadesse ha cercato di cambiare marcia tirando per diversi giri, ma il gruppo è rimasto unito, con Daniele Meucci che è riuscito a rimanere agganciato al treno dei migliori.

Nella seconda parte di gara però si sono susseguiti diversi strappi in testa al gruppo e l'azzurro ha perso contatto con il primi, scivolando sempre più in dietro. I keniani davanti hanno provato a prendere il comando della corsa, senza però riuscire ad essere incisivi. Tariku Bekele si è messo davanti, superato a poco più di un giro dalla fine da Farah. Il britannico ha tirato una volata lunga, riuscendo ad allungare in maniera definitiva negli ultimi 150 metri. Per lui vittoria in 27'30". Piazze d'onore per l'ottimo statunitense Rupp e per Bekele. Doppiato nel finale Meucci.



Può interessarti