Alla Biella-Oropa record di partecipanti con i successi di Alberto Mosca e Valentina Menonna

Di GIANCARLO COSTA ,

La partenza della Biella-Oropa (foto LaStampa.it)
La partenza della Biella-Oropa (foto LaStampa.it)

Nell'edizione più autunnale della Biella Oropa, da quando nel 2005 è rinata e si è collocato a fine luglio, arriva un Super Record di partenti per l'edizione 39 della classica in salita.

Ben 570 atleti hanno preso il via di Biella al colpo di pistola del neo assessore allo sport di Biella Teresa Barresi, per la decima edizione della nuova era sul tracciato allungato rispetto all'originale.

La temperatura ideale per i podisti, decisamente in contrasto con il caldo del 2013, ha favorito anche gli iscritti dell'ultim'ora, oltre 100 le iscrizioni last minute.

Un edizione scoppiettante anche dal punto di vista tecnico, con vittoria bis di Alberto Mosca (Atletica Palzola) che ripeteva il successo 2011 migliorandosi di ben15" e ponendosi così al 5 ° posto delle graduatorie "all time", secondo degli italiani e secondo a vincere due volte nelle riedizioni della Biella Oropa come Tommaso Vaccina.

La gara di Mosca è stata d'attacco e in solitaria sin da metà gara e al traguardo chiuderà con 35" di vantaggio sul valdostano debuttante alla Biella Oropa, Erik Rosaire (APD Pont Saint Martin) reduce una settimana fa da un brillantissimo 2° posto alla classica in montagna Internazionale Snowdon Race Corsa in Galles, e che sul traguardo di Oropa siglava anche la 10^ prestazione "All Time".

Il podio si è chiuso con il 3° posto, di un altro debuttante, Corrado Mortillaro, compagno di squadra di Mosca, solo 7° uno dei favoriti, Massimo Galliano, alle prese con problemi al piede, che lo porteranno in settimana in sala operatoria e che ha promesso di ripresentarsi competitivo, lui che vinse ad Oropa, sul vecchio tracciato, per la quarantesima edizione.

Al femminile, con la rinuncia dell'ultim'ora, per la neo azzurra di corsa in montagna Chaterine Bertone ( era presente il marito Gabriele Beltrami che si è piazzato 6°) vince Valentina Menonna (Splendor Cossato) all'ennesimo successo in stagione, che chiude sopra l'ora e sigla il 13° tempo "all time" e lascia a 20" la polacca, con molte presenze alle classiche biellesi, Katarzyna Kuzminska, (Atletica Canavesana) arrivata su traguardo su tutte le furie e con tanta rabbia in corpo per un comportamento, pare, poco corretto dello staff che accompagnava lungo il percorso in macchina, la vincitrice.

Terza piazza, in un podio internazionalissimo, per la svizzera di Torino, e cittadina del mondo, Aimee Sarah L'Epee (Atletica Settimese).

Fonte biellasport.net

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti