La Biella-Graglia ad Alberto Mosca e Katarzyna Kuzminska

Di GIANCARLO COSTA ,

Katarzyna Kuzminska (foto d'archivio)
Katarzyna Kuzminska (foto d'archivio)

Una domenica delle Palme anche all'insegna dello sport quella del 2014 per il santuario mariano di Graglia. Si è svolta infatti proprio domenica la 12^ riedizione della gara podistica organizzata, dalla A.S.Gaglianico 1974, "Biella - Santuario di Graglia". Dopo una settimana di primavera avanzata, un cielo grigio e una temperatura decisamente più fresca hanno atteso i podisti che si sono cimentati negli 11 km e spiccioli che dai Giardini Zumaglini del centro città li portavano a salire attraverso Occhieppo Inferiore, Muzzano e Graglia fino al Santuario.

Podisti che si son dati appuntamento a Biella in numero considerevolmente superiore - in parte anche alle aspettative degli organizzatori - rispetto alle edizioni precedenti: 329 erano gli atleti preiscritti, qualche fisiologica defezione dell'ultimo minuto, e iscrizioni mattutine che hanno completato un gruppo di 347 partecipanti. Tra coloro che non hanno rinunciato alla "Biella-Graglia" ci sono stati, come preannunciato, i due campioni biellesi freschi di titolo italiano SM 35 sulle lunghe distanze: Alberto Mosca, campione italiano di maratona, e Stefano Velatta, atleta di casa Gaglianico74 e campione italiano di 100 km.

E proprio Alberto Mosca non ha smentito una certa tradizione che, con qualche eccezione, lo ha spesso visto vincitore su questa competizione. Il biellese in forze all'Atletica Palzola di Gattico (NO) si è imposto così su tutti i concorrenti tagliando per primo il traguardo con il tempo di 42.25.8. Al secondo posto l'ha spuntata sul triverese Carlo Torello Viera, Massimo Farcoz, giovane atleta valdostano dell’APD PONT-SAINT- MARTIN, con il tempo di 44.26.4. Terzo gradino assoluto del podio toccato quindi a Carlo Torello Viera, portacolori GS Genzianella Ceppo Morello, con il tempo di 45.00.4.

Per quanto riguarda il settore femminile, la "Biella-Graglia" 2014 ha visto il predominio di Katarzyna Kuzminska, atleta tesserata per l’Atletica Canavesana, davanti a un'ottima Marta Gariglio dello Splendor Cossato seconda con il tempo di 51.52.1 davanti a Melissa Ragonesi, portacolori dell’ ASD Garvellona VCO, con il tempo di 52.14.1.

Notevoli anche le prestazioni di chi ha conquistato posizioni di rilievo non nella classifica assoluta ma in quelle delle rispettive categorie anagrafiche. Di queste riportiamo i podi:

Per la categoria JPSM: al primo posto Luca Valz, 45.47.0, al secondo posto Andrea Nicolo Unione Giovane Biella, 45.51.5, al terzo posto Alan Piletta Massaro GS A Valsesia 45.55.0

Per la categoria SM 35: al primo posto Stefano Velatta AS Gaglianico 1974, 46.07.7, al secondo posto Cristiano Bertinotti GS A Valsesia, 48.10.7, al terzo posto Fabio Lovisetto, AS Gaglianico 1974, 48.14.4. Per la categoria SM 40: al primo posto Paolo Zilvetti ATL Candelo, 45.18.3, al secondo posto Silvio Balzaretti ATL Monterosa, 45.41.3, al terzo posto Davide Rispoli ATL Giò 22 Rivera , 46.15.7.

Per la categoria SM 45: al primo posto Sergio Prolo GS A Valasesia, 46.24.4, al secondo posto Fabrizio Attardi ATL Monterosa, 46.37.2, al terzo posto Marco Barp ASD Giannonerunning Circuit , 48.06.8.

Per la categoria SM 50: al primo posto Valentino Osiliero Gruppo Amici Corsa, 46.53.9 , al secondo posto Cesare Chiabrera GSD Brancaleone Asti, 51.00.2, al terzo posto Ugo Aglì Atletica Valpellice , 51.06.0.

Per la categoria SM 55: al primo posto Ferdinando Landino ATL Giò 22 Rivera, 49.14.2, al secondo posto Pierpaolo Fontan Atl Susa, 49.46.7, al terzo posto Enrico Cavaletto ASD Canavese 2005, 50.08.4. Per la categoria SM 60: al primo posto Mauro Jannone Circuito Running, 49.43.4, al secondo posto Marino Portigliotti GSA Valsesia, 53.52.0, al terzo posto Franco Pellanda Pietro Micca, 54.45.5.

Per la categoria SM 65 e oltre: al primo posto Bruno Innocente GSA Valsesia , 56.32.2, al secondo posto Vincenzo Imbrosci GSA Valsesia, 57.06.8, al terzo posto Claudio Milan ATL Susa, 57.50.8ù

Di seguito i podi di categoria del settore femminile:

Per la categoria JPSF: al primo posto Erika Forni GSA Valsesia, 54.53.1, al secondo posto Sarah Aime L’Epee Atletica Settimese, 57.07.5, al terzo posto Maria Di Napoli AS Olimpia Runners, 59.18.0.

Per la categoria SF 35: al primo posto Elisabetta Travaglini Gruppo Amici Corsa, 1.00.41, al secondo posto Silvia Grua Atletica Settimese, 1.02.42, al terzo posto Argentina Copasso AS Gaglianico 1974, 1.03.38.

Per la categoria SF 40: al primo posto Angela Lano GSD Brancaleone Asti, 53.17.6, al secondo posto Tiziana Borri AS Gaglianico 1974, 59.23.5, al terzo posto Barbara Vasecchi Biella Running, 1.03.21. Per la categoria SF 45: al primo posto Liliana Pagliero GSD Brancaleone Asti, 1.01.13, al secondo posto Monica Perardi, APD Pont Saint Martin, 1.04.43, al terzo posto Simonetta Tagliavini ASD Olimpia Runners, 1.05.02.

Per la categoria SF 50: al primo posto Margherita Grosso GSD Brancaleone Asti, 53.45.7, al secondo posto Sandra Belletti, GSD Brancaleone Asti,1.00.18, al terzo posto Elisabetta Paraluppi AS Gaglianico 1974, 1.06.01. Per la categoria SF 55: al primo posto Maria Giovanna Cerutti GS A Valsesia, 59.35.8, al secondo posto Elisabetta Sulis GSD Brancaleone Asti, 1.07.13, al terzo posto Nives Minazzi GSA Valsesia, 1.08.36.

Per la categoria SF 60 e oltre: al primo posto Gianna Vaccari ATL Lessona, 1.10.26, al secondo posto Gloria Barboni AS Gaglianico 1974, 1.10.27, al terzo posto Antonietta Grassi GSA Valsesia, 1.13.24.

Nella classifica riservata alle Società per il conseguimento del Trofeo "Dott. Franco Coda", dietro ai padroni di casa della A.S.Gaglianico 1974, che hanno rinunciato, davanti a tutte si è classificato il G.S.A. Valsesia, seguito da Biella Running e GS Splendor Cossato a seguire ben 48 società classificate.

Fonte organizzazione A.S.Gaglianico 1974

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti