Arrivo in parata nella K Race maschile, Alice Gaggi al femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo in parata maschile alla K Race (foto organizzazione)
L'arrivo in parata maschile alla K Race (foto organizzazione)

Vittoria a tre al maschile, Alice Gaggi da record nella gara in rosa e record di presenze con +100 rispetto al 2014, meglio di così non poteva andare la terza edizione del K Race. Proposta dal Team Valtellina in collaborazione con le guide alpine della Val di Mello, la kermesse non federale della Valmasino a ricordo di Stephanie Frigerie   e Pietro  Biasini  ha ottenuto il pieno di consensi. Non federale, ma nel gruppo di testa è stata gara vera con Mirko Bertolini e Mattia Gianola che si sono messi subito davanti a dettare i tempi al resto della ciurma. Con il passare dei chilometri il già vincitore di questa gara Stefano Sansi ha dimostrato di trovarsi a proprio agio su questo veloce e muscolare tracciato che tocca i punti più belli della riserva della val di Mello e dei Bagni Masino. Per lui e per il compagno di club nelle fila del Team Valtellina una bella rimonta che gli ha permesso di riacciuffare il talentuoso runner premanese Mattia Gianola. Visto il carattere non agonistico dell’evento, i tre hanno tagliato insieme il traguardo di San Martino passando sotto la finish line del bar Kundaluna in 1h11’20”. Quarto posto per Mirko Bertolini che nell’ordine ha messo dietro Francesco Della Torre, Christian Pizzatti, Giovanni Tacchini, Guido Rovedatti, Roberto Volpi e Alessandro Bonesi.

Altra storia nella gara in rosa dove i riflettori erano puntati  sulla super sfida azzurra tra l’ex iridata Alice Gaggi e  la sua compagna di nazionale nelle fila della squadra di corsa in montagna Elisa Sortini. La prima ha però imposto la legge della più forte vincendo la gara e facendo segnare anche il nuovo record ella gara. Per lei 17ª piazza assoluta e crono di 1h18’45”. Ottimo regalo di compleanno con seconda piazza e miglioramento cronometrico rispetto al 2014 per Sortini al traguardo in 1h22’08”. Terza piazza per il neo acquisto del Santi Nuova Olonio Lorenza Combi – 1h29’33”- che ha preceduto Maria Gianola e Michela Acquistapace. 

«Meglio di così non poteva andare – ha commentato la traguardo il numero uno del Team Valtellina Vitale Tacchini -. Pur non pubblicizzando l’evento abbiamo avuto 279 iscritti, un +100 rispetto al 2014 tanto inatteso, quanto gradito». Numeri e livello, visto i nomi dei concorrenti: «Si, vero… ma ciò che più volevamo era promuovere lo sport in una vallata fantastica e ricordare nel contempo due amici prematuramente scomparsi come Stephanie e Pietro. Lo abbiamo fatto a modo nostro, ovvero correndo». Bilancio alla mano, la primavera 2015 è cominciata nel migliore dei modi per i biancoblù: «Il nostro sodalizio vede molti tesserati uniti dalla passione per lo sport e la corsa. Sia qui che al Colmen trail abbiamo centrato i record di presenze, quindi si. Non ci possiamo proprio lamentare».

Fonte Maurizio Torri - sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti