Alla Transgrancanaria successi di Peter Kienzl, Annemarie Gross e Silvia Rampazzo

Di GIANCARLO COSTA ,

Peter Kienzl vincitore della Transgrancanaria 360 (foto carreraspormontana)
Peter Kienzl vincitore della Transgrancanaria 360 (foto carreraspormontana)

Si è disputato lo scorso week end l’evento trail per eccellenza del mese di febbraio: la Transgrancanaria. Ben 6 le gare che hanno attraversato i sentieri dell’isola spagnola: 269km, 128km, 65km, 42km, 34km e 17 km.

Si sono ben comportati i corridori italiani presenti.

Transgrancanaria 360° 269km

Nella gara più lunga, la 360° che compie in pratica il giro dell’isola, vittoria italiana con gli altoatesini Peter Kienzl, che vince in 46h35m superando Andrey Gridin 2° e Toni Contesti 3°,
Annemarie Gross si aggiudica la gara femminile in 67h04m ed è stata l’unica donna al traguardo.

Transgrancanaria 125 km

Il catalano Pau Capell ha vinto la 125 km della Transgrancanaria sul francese Aurélien Collet 2° e Crístofer Clemente 3°. Nella gara femminile successo di Magdalena Laczak, seguita sul podio nell’ordine da Andrea Huser ed Ekaterina Mityaeva.

42km

Il tedesco Janosch Kowalczyk e l’italiana Silvia Rampazzo sono stati i vincitori della Marathon Transgrancanaria di 42 km con 1000 metri di dislivello. Kowalczyk ha vinto con il tempo di 2h51m, seguito sul podio dal capoverdiano Danilson Silva 2° e dal'italiano Simone Wegher 3°. Per la campionessa mondiali di corsa in montagna lunghe distanze successo in 3h12m, con le francesi Jamsin e Roux che hanno completato il podio femminile.

30 km

Nella modalità Starter (30 km), vittoria francese con Augustin Guibert in 2h02m, seguito da vicino da Matis Bondurand 2° e Romuald Brun 3°. Vittoria francese anche al femminile con Céline Lafaye in 2h18m, mentre il secondo e il terzo posto sono andati a Katrina Kantor e Ester Casajuana.

17 km

Lo spagnolo Rafael Trinidad e la ceca Irena Ambrozova sono stati i vincitori della gara promozionale sui 17 km

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti