Alessandro Rambaldini e Alice Gaggi Campioni Italiani di corsa in montagna lunghe distanze

Di GIANCARLO COSTA ,

Alice Gaggi Campionessa Italiana lunghe distanze (foto organizzazione)
Alice Gaggi Campionessa Italiana lunghe distanze (foto organizzazione)

Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche Leffe) dalla Valle Sabbia e Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) dalla Valtellina sono i campioni italiani di corsa in montagna lunghe distanze 2018. A incoronarli è il Bronzone Trail di Paratico (Brescia), manifestazione organizzata dall’Atletica Paratico che ha portato attraverso 21 km con 1650 metri di dislivello positivo e oltre 400 metri di dislivello negativo i corridori dal Parco delle Erbe Danzanti di Paratico al valico dei Colli di San Fermo.

Su un tracciato decisamente duro nella prima parte e reso solo un pizzico scivoloso dal fango Alessandro Rambaldini conferma la smagliante condizione messa in mostra al Trofeo Nasego di sette giorni fa: sul traguardo dei Colli di San Fermo bissa la vittoria al Bronzone Trail 2017 nella specialità che nel 2016 lo vide laurearsi campione del mondo. Cinquanta i secondi di margine (1h46’15” contro 1h47’05”) sul keniano Andrew Kwemoi Mang'Ata (ASD International Security), quasi tre minuti il vantaggio sul ruandese Jean Baptiste Simukeka (Orecchiella Garfagnana, 1h49’01”). Dietro al binomio africano ecco il vicecampione italiano Assoluto, il veterano Emanuele Manzi (US Malonno), campione italiano in carica nel trail corto, oggi all’arrivo in 1h49’40”, appena davanti a Daniele De Colo (GS Vigili del Fuoco De Vecchi), sorpresa di giornata al bronzo in 1h49’462. Sesto nella classifica generale e quarto nel Campionato Italiano lunghe distanze è Alberto Vender: l’alfiere della SA Valchiese (1h53:11) è anche il campione italiano Promesse (nella categoria secondo Mattia Bertoncini del GSA Valsesia e terzo Davide Bottarelli dell’Unione Atletica Valtrompia). Quinto al tricolore è Marco Zanoni (GP Pellegrinelli, 1h53’32”), sesto Gabriele Pace (Cambiaso Risso Running Team, 1h55’17”).

In campo femminile prova di forza di Alice Gaggi: la campionessa italiana in carica si conferma regina tricolore chiudendo la sua fatica in 2h10’37”, con oltre 9 minuti sulla più immediata inseguitrice. Con Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini Excelsior) in giornata no, comunque al traguardo in quinta posizione in 2h22’58” l’argento va alla giovane Cecilia Basso (Orecchiella Garfagnana), all’arrivo in 2h19’49”. Ex sciatrice di fondo, 20 anni non ancora compiutie da una sola stagione convertitasi alla corsa, conquista con pieno merito anche il tricolore Promesse. Il bronzo Assoluto di Simonetta Menestrina (Atl. Trento, 2h20’22”) vale invece anche il titolo italiano Master B, quarta piazza per Ilaria Bianchi (La Recastello Radici Group, 2h21’07”), sesta alle spalle di Iozzia termina l’iridata Master in carica Nives Carobbio (Atl. Paratico, 2h23’37”).

I CAMPIONI ITALIANI MASTER – Master A maschile: Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche Leffe). Master B maschile: Franco Bani (New Athletics Sulzano). Master C maschile: Antonio Baroni (Atl. Paratico). Master A femminile: Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini Excelsior). Master B femminile: Simonetta Menestrina (Atl. Trento). Master C femminile: Rosa Perger (Atl. Paratico).

SOCIETA’ – È doppietta per l’Atletica Paratico padrona di casa a gioire per la conquista di entrambi gli scudetti delle lunghe distanze. Nei Campionati di Società sono due successi “in volata”: 364 punti contro i 360 della Recastello Radici Group (terzo il Gruppo Podistico Pellegrinelli) in campo maschile, 124 punti contro i 112 dell’Orecchiella Garfagnana (terza la Recastello Radici Group) tra le donne.

MONDIALI LONG DISTANCE – Alessandro Rambaldini e Alice Gaggi con il successo di oggi conquistano il pass per i Mondiali di lunghe distanze 2018 previsti a Karpacz (Polonia) domenica 24 giugno aggiungendosi a quattro atleti già certi della trasferta, ovvero Francesco Puppi e Fabrizio Bianchi in campo maschile e Silvia Rampazzo e Barbara Bani in campo femminile. Gli ultimi 4 posti (due maschili e altrettanti femminili) verranno assegnati in base a una scelta tecnica sulla base dei risultati della sfida tricolore ma anche del Val Bregaglia Trail dello scorso 29 aprile.

Fonte Fidal Lombardia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti