Al via domenica la Zacup Skyrace, la corsa sulle Grigne

Di GIANCARLO COSTA ,

Daniel Antonioli (foto organizzazione)
Daniel Antonioli (foto organizzazione)

Continuano a fioccare le iscrizioni per la quarta edizione della Zacup Skyrace del Grignone in programma domenica 18 settembre a Pasturo (LC). Ad oggi sono già oltre 420 i pettorali assegnati per questa skyrace che di anno in anno cresce. Ciliegina sulla torta per l’edizione 2016, l’inserimento della gara all’interno del calendario della Skyrunner National Series 2016. Annunciati alcuni protagonisti della specialità tra cui Christian Varesco ( Team La Sportiva ) Daniel Antonioli ( CSE ) già vincitore su questo percorso, il lecchese Stefano Butti ( Team Crazy Idea ) reduce da uno splendido decimo posto al Kima, Davide Invernizzi ( Team La Sportiva) il rumeno Gyorgy Szabolcs ( Valetudo) e il porta colori del Team Valetudo Skyrunning, Clemente Belinghieri. Al femminile il livello sarà molto alto e vedremo ai nastri di partenza atlete del calibro di Emanuela Brizio ( Valetudo Skyrunning ), Debora Cardone, Denisa Dragomir (Valetudo Skyrunning), Chiara Gianola (Team La Sportiva), la capitana del Team Pasturo Debora Benedetti e la vincitrice della Resegup 2016, la danese Katrine Villumsen ( Valetudo Skyrunning).

Con i suoi 27 km e i 2650 metri di dislivello la Zacup Skyrace si presenta come una delle sky più dure del panorama italiano. Il percorso è tecnico, spettacolare, ma di sicuro fascino. La presenza di atleti di valore e soprattutto l’internazionalizzazione dell’evento sono un buon punto di partenza per una skyrace che mira ad essere un punto di riferimento nei prossimi anni.
Doppio nodo e via. Domenica 18 settembre start ore 8.30 da Pasturo (LC)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti