Accordo siglato tra la Comunità Montana Valle Camonica e la FIDAL: gli azzurri della corsa in montagna in raduno in Valle Camonica per un triennio

Di GIANCARLO COSTA ,

Accordo Fidal Comunità Montana valle Camonica (foto  Marco Gulberti)
Accordo Fidal Comunità Montana valle Camonica (foto Marco Gulberti)

Due primavere di prove generali, con i campioni azzurri della corsa in montagna a macinare chilometri lungo le sponde del fiume Oglio e sulle pendici della Valle Camonica, hanno fatto da prologo all’accordo tra Federazione Italiana di Atletica Leggera e Comunità Montana di Valle Camonica che si legano per tre anni (almeno!).

Le annate 2015 e 2016 avevano visto il Mountain Running Italian Team soggiornare ed allenarsi tra Darfo Boario Terme e comuni limitrofi per i primi raduni stagionali e per momenti di programmazione agonistica e formazione dei tecnici. Le esperienze positive, l’ospitalità camuna e - non da ultimo - i risultati poi ottenuti nei massimi campionati internazionali hanno reso naturale l’approdo a una cooperazione ancora più profonda e proficua, nonché alla sua formalizzazione.

A “battezzare” la Convenzione presenze politiche e tecniche: dal Presidente della Comunità Montana di Valle Camonica Oliviero Valzelli al Vice Presidente FIDAL regionale Roberto Goffi, dall’Assessore camuno Claudio Cavagnoli all’Assessore della Città di Darfo Boario Terme Giacomo Franzoni, passando per i campioni Bernard e Martin Dematteis, Alice Gaggi e Sara Bottarelli, Francesco Puppi e Samantha Galassi, fino ai tecnici nazionali Paolo Germanetto e Tito Tiberti.
“Da due anni stiamo lavorando a fianco di FIDAL per poter raggiungere questo risultato –afferma Oliviero Valzelli, Presidente della Comunità Montana di Vallecamonica- Un obiettivo importante per l’intera Vallecamonica sotto due profili: da un lato quello promozionale legato al turismo sportivo e ambientale e dall’altro l’opportunità anche per i nostri ragazzi di poter trovare spazio di salute e movimento in queste discipline sportive che stanno dando grandi soddisfazioni. Chissà che non vi sia, tra gli atleti camuni, un futuro campione…”

La Valle Camonica conferma la propria capacità di investire a 360° negli sport di montagna e FIDAL si afferma come partner prestigioso. La Valle ospiterà ogni anno un raduno primaverile delle squadre nazionali di corsa in montagna e un convegno tecnico di alto livello su tematiche collegate al mountain running (tendenzialmente autunnale, con il patrocinio del G5 delle Federazioni Europee di Atletica Leggera).
“La nostra Città sta investendo molto sul potenziamento delle infrastrutture al fine di poter offrire un servizio qualificato ad atleti e squadre per l’allenamento in preparazione a grandi appuntamenti– aggiunge Giacomo Franzoni, Assessore allo Sport della Città di Darfo Boario Terme- Nel mese di aprile saranno completati anche i lavori presso la pista di atletica dello Stadio Comunale, candidandoci ad essere sede di meeting di portata nazionale e internazionale. Azioni coordinate che daranno sicuramente risultati in termini turistici e sportivi”.
FIDAL porterà in Valle i propri campioni più rappresentativi in occasione dell’inaugurazione dell’impianto di atletica di Darfo Boario Terme, opera di forte valenza comprensoriale finanziata in significativa quota parte dal B.I.M. di Valle Camonica. Atleti e tecnici della nazionale saranno disponibili a partecipare durante la stagione sportiva ad iniziative inerenti la corsa in montagna e ad eventi organizzati dai comuni camuni, nonché ad iniziative di contorno alle manifestazioni di atletica con il supporto di “Runcard”. FIDAL supporterà la promozione della pratica dell’atletica leggera nelle scuole mediante incontri e specifiche azioni didattico-divulgative: magari sarà il livello giovanile ad essere massimamente coinvolto attraverso i Comitati Regionale Lombardia e Provinciale Brescia. Le risorse turistiche della Valle dei Segni verranno valorizzate attraverso i canali federali ed in occasione dell’annuale Runfest, a Roma.

“Quello di oggi non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza –conclude il Presidente Valzelli- Ci aspetta ancora un grande lavoro in sinergia con FIDAL che ringraziamo per aver accolto la nostra proposta. Siamo certi che sarà un successo”.

Fonte fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti