In 500 al Cross di Natale di Bologna

Di MARCO CESTE ,

Temperatura di sette gradi riscaldati da un sole in libera uscita dal letargo invernale e  campo gara privo di fango, ambo vincente della quinta edizione del "Cross di Natale", organizzato sabato 22 dicembre a Bologna dall'Atletica Melito con la supervisione di Vito Melito con la collaborazione di F.I.D.A.L., Lega Atletica Leggera U.I.S.P. e ACACIS Circolo Dozza.

Cinquecento gli atleti in gara sul circuito del "Giardino del Tintoretto" su distanze da mille metri a sei chilometri, secondo la fascia di età.

La gara riservata agli atleti juniores conquista il titolo di "elite" per i valori  di interesse tecnico e in particolare per la prova fornita da Maurizio Cito, 26enne dell'Atletica Futura di Firenze, valore aggiunto dell'appuntamento bolognese.

Falcata lunga e piedi ben sollevati da terra, caratteristiche dell'alfabeto della corsa, l'atleta toscano, con un personale sui cinquemila di 14:28:59 ottenuto il primo settembre scorso a Brugnera, si presenta sulla linea del traguardo dopo 19 minuti e 51 secondi di gara.

Alle spalle del vincitore Daniele Simoncelli, Corradini Rubiera, atleta reggiano con un cognome inciso nel cuore di tutti gli appassionati di motociclismo: chiude in 20:24 davanti al marocchino Abdelhafid El Haclimi, 20:41.

Pronostico confermato nella prova in rosa di quattro chilometri e cinquanta metri, categoria "Seniores", con la vittoria di Sonia Marongiu, G.S. Valsugana, allenata di Nicola Severini, tre medaglie d'oro ai Campionati Italiani, due di bronzo nei duemila e cinquemila agli Europei Master di atletica leggera.

Scrive il suo nome nell'albo d'oro della gara con il tempo di 15:31 davanti alla ferrarese Alessandra Avanzi, Atletica Delta Ferrarese, 15:42, seguita da Lia Tavelli, Circolo Amatori Podisti Brescia, 16:26.

Comunicato Stampa

Può interessarti