24 ore Up & Down Run Aprica il 6 e 7 giugno

Di GIANCARLO COSTA ,

Luca Manfredi Negri (foto Itra)
Luca Manfredi Negri (foto Itra)

Potrebbe essere il primo evento della stagione estiva 2020 ed il primo post pandemia coronavirus ad Aprica e in Valtellina. Ci ha pensato l’ambassador BUFF® e Camelbak® Luca Manfredi Negri, runner di livello nazionale e internazionale originario di Aprica. Questo atleta da due anni ha raggiunto il vertice delle ultra maratone in montagna con prestazioni di assoluto rilievo. Il prossimo progetto è la 24 ore Up&down Aprica: una sfida e un record, ma anche un modo per far tornare la popolazione di Aprica sulle sue montagne, al Palabione, luogo storico dello sci valtellinese.

LA PROVA
Tentativo di record mondiale di dislivello positivo e negativo compiuto nell’arco di 24 ore. Il record attuale è detenuto dal Francese Ugo Ferrari con ben 15467 metri. Il percorso si snoderà interamente sulle piste da sci di Aprica, esattamente sulla pista N (ex pista C), con culmine della salita all’arrivo della funivia del Palabione, a metri 1700, e discesa verso il paese in piazza Palabione. Sarà un weekend di sport e di semplici passeggiate, dove le famiglie e i turisti (sempre decreti permettendo), potranno camminare sul percorso vedendo passare l’atleta, ogni 40’ minuti circa, incoraggiandolo e trasmettendogli l’energia giusta per il proseguimento dell’impresa.

LA GIORNATA
Un’occasione per vedere sul campo uno tra i migliori specialisti delle lunghe distanze a livello europeo, con la possibilità di accompagnarlo nella corsa, durante le 24 ore, ovviamente a debita distanza. Insomma, un’occasione da non perdere, con partenza sabato‪ 6 giugno alle ore 10 e termine domenica 7 alle ore 10. Quella che sta per partire sarà una stagione estiva del tutto particolare con molti interrogativi per Aprica come per tutte le altre località turistiche montane. La speranza è che il proposito di Luca Manfredi si possa realizzare e che sia davvero il lancio di un’estate di rinascita.

Fonte press office

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti