In 200 al Parco della Trucca per il primo appuntamento “Da Zero a Diecimila” firmato Runners Bergamo

Di GIANCARLO COSTA ,

Da zero a diecimila
Da zero a diecimila

I Runners Bergamo hanno colto nel segno con l'iniziativa “Da zero a diecimila”, novità a cui hanno aderito ben 200 persone, riunite al Parco della Trucca. “Un successo al di là di ogni aspettativa”, commentano gli organizzatori. Ed è solo l'inizio: quello di giovedì 2 aprile è stato infatti il primo degli appuntamenti serali che proseguiranno ogni giovedì (alle ore 19,00) fino al mese di giugno.

Il sodalizio orobico, con il patrocinio del Comune di Bergamo, nell'organizzare tale iniziativa (novità assoluta per la città di Bergamo) si rivolge a quelle persone che vogliono passare dalla sedentarietà ad uno stile di vita più sano e attivo. “Da Zero a Diecimila” (naturalmente parliamo di metri) vuole conivolgere tutti coloro che desiderano cominciare a correre per il gusto di farlo, magari con gli amici, senza pressioni cronometriche o di prestazione, ma per sperimentare sulla propria pelle i benefici che comporta l’attività fisica.

L'obiettivo finale è ambizioso e allo stesso tempo fattibile: raggiungere un livello di preparazione atletica che consenta di portare a termine una gara podistica di 10 chilometri (ad esempio il “Diecimila Città di Bergamo” in programma sabato 6 giugno nelle vie del centro) o comunque di reggere i ritmi della corsa per un tempo di circa un'ora.

Entusiasmo nello staff dei Runnners Bergamo: «La gente di Bergamo e dei dintorni - afferma il presidente della società, Virgilio Barcella - ha accolto al meglio la nostra iniziativa. Non pensavamo di trovarci davanti 200 persone il primo giorno. È stata una bella sorpresa che ci dà ancora più energia e motivazione per continuare e migliorare questo progetto di avvicinamento alla corsa, novità assoluta nella nostra città».

“Da Zero a Diecimila” non si esaurirà nel mese di giugno. «Mi auguro che si possa continuare con una seconda sessione già dopo l'estate. Vorremmo promuovere la corsa anche per i bambini e i disabili, ma è ancora un'idea che si può concretizzare solo trovando persone esperte in grado di seguire tali categorie. Se il Comune ci darà una mano dovremmo riuscire a realizzare anche questo sogno. La location del Parco della Trucca si presta perfettamente a questo genere di iniziative».

Un aspetto fondamentale dell’iniziativa è il forte contributo alla socializzazione dei partecipanti, i quali vengono divisi in vari gruppi a seconda del grado di allenamento, e sono accompagnati da podisti più esperti con funzione di pacemaker. Nella prima serata sono stati creati tre gruppi, ma nel corso dei prossimi appuntamenti verrà affinato il metodo di suddivisione dei partecipanti. Qualcuno potrebbe aumentare la distanza e uscire dal Parco in direzione Città Alta o verso altre zone della città.

Al fine di rendere meno monotona la corsa, e sopratutto di vivacizzare alcune aree del centro, i Runners Bergamo hanno intenzione, in futuro, di cambiare di volta in volta la sede dell'appuntamento serale. «Per questo motivo raccomandiamo ai partecipanti di compilare l'apposita scheda di adesione (reperibile sul sito dei Runners Bergamo) in cui vanno inseriti i propri contatti, affinché tutti possano restare informati sulle varie attività».

La partecipazione al progetto dei Runners Bergamo è gratuita; si può aderire anche senza seguire tutte le date. Giovedì 9 aprile il secondo atto.

Fonte Ufficio stampa Runners Bergamo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti