In 17000 alla Milano Marathon, vincono l’etiope Seifu Tura, la keniana Lucy Kabuu e la staffetta Adidas Runners

Di GIANCARLO COSTA ,

L’etiope Seifu Tura vincitore della Milano Marathon (foto fidal)
L’etiope Seifu Tura vincitore della Milano Marathon (foto fidal)

Festa del podismo a Milano per la 18a edizione della EA7 Emporio Armani Milano Marathon, che si correva anche nella formula della staffetta di 4 corridori per una decina di chilometri per frazionista. Più di 5000 i finischer della 42,195 km, quasi 12000 i corridori impegnati nella staffetta, numeri da record di partecipazione, mentre non sono stati battuti i record cronometrici della gara.

Nella gara femminile sorpasso decisivo a circa 400 metri dall’arrivo della keniana Lucy Kabuu nei confronti della connazionale Vivian Jerono Kiplagat. La Kubuu chiude in 2h27’02”, la Cherono è 2a in 2h27’08” e completa un podio tutto keniano Sheila Chepkech 3a in 2h29’25”, vincitrice dell’ultima edizione. La migliore delle italiane è Fatna Maraoui (Esercito), 5a in 2h33’16”, alle sue spalle Laura Gotti 7a in 2h33’22”, ritirata Rosaria Console in cerca del pass per i campionati Europei di agosto.

Nella gara maschile successo dell’etiope Seifu Tura in 2h09’04”, che è passato in 1h03’26” alla mezza. Alle sue spalle i keniani Justus Kipkosgei 2° in 2h10’00” e Barnabas Kiptum 3° in 2h10’17”. In chiave azzurra 6° Yassine Rachik (Atletica Casone Noceto) con il tempo di 2h14’01”, 10° Francesco Bona in 2h16’16”, mentre si è ritirato il giovane Alessandro Giacobazzi vincitore della maratona di Torino.

Nella gara delle staffette vince l’Adidas Runners in 2h13’30”, secondi gli NBRC MLN - Pro Team 1 in 2h15’32” e terzi i Don Kenya Run by Armani EA7 in 2h17’41”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti