In 1100 allo Scott Valtellina Wine trail: successi per Xavier Chevrier e Yulia Baykova, nell’Half Trail Luca Cagnati ed Emmy Collinge

Di GIANCARLO COSTA ,

Xavier Chevrier trionfa nello Scott Valtellina Wine Trail (foto organizzazione)
Xavier Chevrier trionfa nello Scott Valtellina Wine Trail (foto organizzazione)

Ha retto anche il meteo e allora festa grande tra i vigneti della Valtellina. Da Tirano a Sondrio e un unico serpentone di fatica, entusiasmo e colori tra vigne, borghi e cantine. Il vino, la bresaola, i pizzoccheri e le altre ricchezze del paniere valtellinese protagonisti assoluti di giornata in cui oltre 1100 concorrenti si sono misurati con un tracciato davvero spettacolare, in un’atmosfera di grande entusiasmo. La calorosa partecipazione della gente di Valtellina, una delle note più belle della seconda edizione di Scott Valtellina Wine Trail, con la staffetta dei dieci Sindaci dei Comuni attraversati dalla gara a dare il segno tangibile di quanto anche gli Amministratori credano nel progetto: prima impegnati a correre o camminare il tratto di loro competenza, poi tutti insieme a tagliare il traguardo di Piazza Garibaldi a Sondrio.

Prima di loro, intanto, il capoluogo valtellinese aveva salutato l’arrivo di una lunga fila di atleti. Più veloci di tutti nella prova lunga di 42 Km il valdostano Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche) e l’italo-russa Yulia Baykova (Reda Rewoolution). Per il ventiquattrenne di Nus, presenza fissa nella nazionale azzurra di corsa in montagna e all’esordio su distanze per lui così lunghe, il cronometro si è fermato dopo 3h22’51”: una corsa a lungo solitaria la sua e qualche prevedibile piccola difficoltà nel finale. Nessun problema in ogni caso per sorridere forte sul traguardo, mentre alle sue spalle l’ungherese Adam Kovacs (Team Scott) chiudeva al secondo posto in 3h25’26”. A completare il podio, in 3h31’08”, ci pensava l’idolo di casa Christian Pezzati (Team Valtellina), già secondo nella passata edizione. Tra i migliori di giornata, altri valtellinesi, con Giorgio Compagnoni (Atl. Alta Valtellina), Giovanni Tacchini (Team Valtellina) e Stefano Sansi (Team Valtellina) a collocarsi nell’ordine ai piedi del podio.

Fuga solitaria anche nella prova femminile, che registra l’assolo dell’italo-russa Yulia Baykova, capace di chiudere in 4h03’37”. Con lei sul podio Lucia Moraschinelli (Team Valtellina/ 4h09’48”) e Cristina Sonzogni (Altitude Race /4h15’03”).

Nell’Half Trail, lungo i 21 Km partiti da Chiuro, ci pensa l’altro azzurro della corsa in montagna Luca Cagnati a concedere il bis. Per il bellunese è nuovamente passerella trionfale sul traguardo sondriese, da lui attraversato dopo 1h32’37”. Alle sue spalle due portacolori dell’Adm Melavì Ponte, Enrico Benedetti e Graziano Zugnoni, che insieme hanno chiuso in 1h36’53”. Addirittura quarta assoluta in 1h37’06” la sorprendente inglesina Emmy Collinge: per lei, ormai di stanza a Varese, una corsa tutta d’attacco, chiusa davanti ad Elisa Desco (1h44’17”), oggi in gara con altre donne valtellinesi per l’associazione benefica “Run For”, onlus impegnata a finanziare progetti legati alla lotta contro il cancro. A completare il podio donne dell’Half Trail ci pensava poi l’ungherese Simona Staicu (Team Scott), ovvero la vincitrice della scorsa edizione della prova lunga di Scott Valtellina Wine Trail.

Risultati:

Scott Valtellina Wine Trail:

Uomini: 1) Xavier Chevrier (Valli Bergamsche) 3h22’51”, 2) Adam Kovacs (Team Scott) 3h25’26”, 3) Cristian Pizzati (Team Valtellina) 3h31’08”, 4) Giorgio Compagnoni (Alta Valtellina) 3h34’23”, 5) Giovanni Tacchini (Team Valtellina) 3h37’36”

Donne: 1) Yulia Baykova (Reda Rewoolution) 4h03’37”, 2) Lucia Moraschinelli (Team Valtellina) 4h09’48”, 3) Cristina Sonzogni (Altitude Race) 4h15’03”, 4) Francesca Mai (Otc Como) 4h35’50”, 5) Graziana Pé (Team Oxyburn) 4h41’22”

Scott Valtellina Half Trail:

Uomini: 1) Luca Cagnati (Valli Bergamasche) 1h32’37”, 2) Enrico Benedetti (Adm Ponte) 1h36’53”, 3) Graziano Zugnoni (Adm Ponte) 1h36’53”, 4) Enzo Vanotti (As Lanzada) 1h37’23”, 5) Marco Leoni (Team Valtellina) 1h39’00”

Donne: 1) Emmie Collinge (Runner Varese) 1h37’06”, 2) Elisa Desco (Run For) 1h44’17”, 3) Simona Staicu (Team Scott) 1h54’37”, 4) Lorenza Combi (Runners Colico) 1h55’41”, 5) Raffaella Rossi (Team Valtellina) 1h57’30”

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti