Gare

Dominio italiano nella 100 chilometri di Winschoten con Marco Menegardi e Francesca Bravi

Di Giancarlo Costa

Francesca Bravi vincitrice 100 km di Winschoten (foto Fidal organizzazione)

Dominio italiano nella 100 chilometri di Winschoten, in Olanda, classica gara internazionale arrivata alla 45esima edizione. Al maschile trionfa Marco Menegardi con il notevole crono di 6h37:09 abbassando di quasi mezz’ora il record personale, per salire al quinto posto nelle liste nazionali all-time. Il 35enne mantovano dell’Atletica Paratico, tre volte campione tricolore della specialità, precede il romeno Iulian Filipov (6h41:07) e l’olandese Piet Wiersma (6h49:47) mentre finiscono ai piedi del podio il veronese Massimo Giacopuzzi (Us Dolomitica), al suo ...

Continua a leggere

Nadir Maguet e Alice Gaggi vincono la Latemar Mountain Race

Di Giancarlo Costa

Nadir Maguet vincitore Latemar Mountain Race (foto Pegasomedia)

Si arricchisce di due nomi nuovi l’albo d’oro della Latemar Mountain Race della Val di Fiemme, la competizione organizzata dall’Us Cornacci di Tesero su un percorso di 25 km e 1680 metri di dislivello positivo. A trionfare sul traguardo di Pampeago sono stati infatti il valdostano di Torgnon Nadir Maguet e la valtellinese di Morbegno Alice Gaggi, dominatori incontrastati dal primo all’ultimo chilometro di gara. E per entrambi questo successo ha avuto un significato speciale. Per Maguet è finalmente ...

Continua a leggere

Michele Boscacci corre il record del Piz Bernina

Di Giancarlo Costa

Michele Boscacci record Piz Bernina (foto Della Vedova) (1)

Michele Boscacci ha stabilito il nuovo FKT (Fastest Know Time) di sola ascesa al Bernina con partenza da Piazza Garibaldi a Sondrio (307mslm). Il campione di scialpinismo del CS Esercito, ha raggiunto la vetta del Piz Bernina (4.050mlsm) superando qualcosa come 30km con ben 3.743 metri di dislivello in 5h04’.

Sino a ieri il primato apparteneva al runner Enrico Benedetti che, nel 2008, era giunto in cima in meno di 8h per poi ripercorrere il medesimo itinerario in discesa ...

Continua a leggere

Gran Paradiso Vertical: successi di Alex Déjanaz e Alexa Borettaz

Di Giancarlo Costa

Alex Dejanaz e  Alexa Borettaz vincitori Gran Paradiso Vertical (foto Acmediapress)

Alex Déjanaz ha dominato l’edizione 2021 del Gran Paradiso Vertical con un ritmo sostenuto fin dalla partenza di Pont di Valsavarenche. Nessuno è riuscito a tenere il passo del valdostano, neppure il piemontese Lorenzo Rostagno arrivato sui sentieri del Gran Paradiso per provare a bissare il successo ottenuto nell’ultima edizione. In cima Déjanaz ha chiuso in 45’52”, lasciando a 1’59” Rostagno. Terzo gradino del podio per Andrea Gorret, arrivato a 2’31” dalla vetta dopo essere transitato al rifugio Vittorio ...

Continua a leggere

Damiano Lenzi e Fabiola Conti vincono il Vertical Terme di Bognanco

Di Giancarlo Costa

Fabiola Conti vincitrice Vertical Bognanco (foto Autocogliati Pegarun)

Si è disputato venerdì 10 settembre il Vertical Terme di Bognanco valevole come prova di Coppa del mondo della Federazione Internazionale di skyrunning.

Fabiola Conti, del team Autocogliati www.pegarun.it ha vinto con il crono di 51'06", seconda la giapponese Yhoshizumi Yuri in 51'34", terza Centamori Lara in 52'27" team sci club Vigezzo.
Nella gara maschile successo di Damiano Lenzi in 38'50" team Sport Project VCO, secondo Werner Marti team Suisse in 39'59", terzo Rullan Estrarelles Pere della Seleccio ...

Continua a leggere

Mondiali Master di Telfes: il settimo sigillo di don Franco Torresani, oro anche per Daniele De Colò e Adolfo Accalai

Di Giancarlo Costa

Podio Mondiali Master Telfes M55 con don Franco Torresani

Si è disputato a Telfes in Austria, sabato 4 settembre, il Campionato del mondo master di corsa in montagna. Erano 672 i partecipanti iscritti, provenienti da 21 nazioni, per l’Italia 121 atleti in gara, terzo paese per numero diatleti dopo Germania e Austria.

Questa edizione dei Mondiali si è corsa nella versione di sola salita, come da sempre si corre a Telfes. Due le distanze: da Telfes al passo Kreuzjoch, lunghezza km 11,5 e dislivello positivo di 1157 ...

Continua a leggere

E’ partito il Tor450 – Tor Des Glaciers

Di Giancarlo Costa

Partenza Tor450 Tor Des Glaciers (foto organizzazione)

Scattata in serata la gara più lunga del programma della dodicesima edizione del TORX®, il Tor450 – Tor Des Glaciers con una sessantina di trailer a confrontarsi sulla distanza “monstre” di 450 km con 32000 metri di dislivello. Partita dal centro di Courmayeur, la gara vedrà i primi farvi ritorno a partire dalla mattinata di giovedì

Ad un certo punto, durante il brief pregara, per un momento la voce le si è rotta per l’emozione, salvo poi riprendersi ...

Continua a leggere

Latemar Mountain Race conclude il circuito La Sportiva Mountain Running Cup

Di Giancarlo Costa

Nadir Maguet atteso protagonista della Latemar Mountain Race (foto PegasoMedia)

È una sfida nella sfida la terza Latemar Mountain Race, che domenica 12 settembre animerà i monti Cornon e Agnello, nonché i passaggi dolomitici di Passo Feudo e Torri di Pisa. Fra i partecipanti c’è chi ha messo nel mirino la classifica del circuito La Sportiva Mountain Running Cup e chi esclusivamente il successo finale per tanti motivi. Come ad esempio il valdostano Nadir Maguet, azzurro di scialpinismo e alfiere del team Laspo, che alla vigilia della gara fiemmese ...

Continua a leggere

Grigne Skymarathon, domenica 19 settembre il ritorno di un mito

Di Giancarlo Costa

Trofeo Scaccabarozzi Sentiero delle Grigne (foto Torri)

Le giovani leve ne hanno solo sentito parlare, gli atleti più esperti muoiono dalla voglia di correlo nuovamente. Già perché tra poco più di 10 giorni il Trofeo Scaccabarozzi tornerà agli antichi fasti con un nuovo nome: Grigne Skymarathon. Dietro le quinte Team Pasturo, Falchi Lecco e GSA Cometa stanno lavorando all’unisono per un rientro in grande stile nel circuito di Skyrunning World Series, la coppa del mondo delle corse a fil di cielo.

La data da ...

Continua a leggere

Monesi-Redentore: vittoria bis con record di Cristiano Salerno, prima donna Paola Messina

Di Giancarlo Costa

Cristiano Salerno vincitore Monesi Redentore (foto organizzazione)

Si è quindi disputata domenica 5 settembre la Monesi-Redentore, 8,7 km di salita per circa 800 metri di dislivello, dai 1385 metri di quota di Monesi di Triora ai 2165 metri del Redentore, statua posta sull’anticima del monte Saccarello (quota 2200 metri). Una gara arrivata alla decima edizione, sopravvissuta alla frana che nel 2016 ha isolato il paese e alla pandemia che nel 2020 ha rinchiuso gli sportivi italiani in casa. Ma gli organizzatori non hanno mollato, con in ...

Continua a leggere