Articoli di Giancarlo Costa

 

Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006. Collaboratore della rivista ALP dal 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Alma Rrika e Fabio Bonetto i Dahu di San Germano Chisone (TO)

apertura KV Dahu San Germano Chisone

Il Km Verticale del Dahu di San Germano Chisone segna l’inizio dell’autunno della corsa in montagna piemontese. Le foglie ingiallite cadono sui sentieri, i colori tendono ad accendersi ed i Dahu risalgono i sentieri, ossia i 70 corridori, che oggi hanno corso sui 4,7 km che dai 520 metri San Germano in Val Chisone portano al Monte Castelletto a quota 1520 metri, che con il sottostante Colle Vaccera, segna il confine con Angrogna e la Val Pellice.

Il Dahu è ...

Continua a leggere

Salita al Pavillon – Courmayeur (AO)

L'arrivo-al-Pavillon (foto organizzazione)

Ambiente invernale in partenza, almeno per il freddo, nella salita al Pavillon, da Courmayeur all’arrivo della prima stazione delle funivie del Monte Bianco. Sui 4,2 km e 945 metri di dislivello di sola salita, detta legge il francese Jerome Bosch, come ormai gli accade nelle ultime settimane, dopo la vittoria nell’Aosta-Becca di Nona e il secondo posto all’Ivrea-.Mombarone, vincendo in 33’38”, precedendo nell’ordine Alex Romagnolo 2° in 34’31”, Andrea Basolo 3° in 34’45”, Massimo Farcoz, nazionale junior di corsa in ...

Continua a leggere

Maddalene Sky Marathon - Madonna di Senale

Il podio femminile alla Maddalene Skymarathon

Di Carmela Vergura

Il paesino di montagna, Madonna di Senale, ci accoglie nella serata di sabato 28 agosto, quando ormai il briefing della skyrace che, avrebbe avuto luogo il giorno dopo, era terminato da un pezzo. La musica tirolese, nella bella sala del comune di Senale continuava ad allietare l’animo degli ultimi corridori del cielo rimasti ad ascoltare. Addento un pezzo di speck, accompagnato dal  pane di segale e nel frattempo cerco di informarmi sul dove avverrà la partenza della ...

Continua a leggere

La traccia di Dawa Sherpa, da Biella alle Grigne

02 Dawa Sherpa e Maurizio Scilla

Venerdì scorso a Biella, serata con Dachiiri "Dawa" Sherpa, quarantenne corridore nepalese che da anni vive in Svizzera, considerato uno dei simboli del Trail Running in ogni angolo del mondo. Introducono la serata le belle parole di Maurizio Scilla, uno dei primi italiani a dedicarsi al Trail, sia come valente atleta, che come promotore e comunicatore con la rivista "Spirito Trail", di questa affascinante disciplina della corsa.
Ed è affascinante proprio perché esistono personaggi come Dawa, capace di attirare in ...

Continua a leggere

Le foto della prima edizione del Tor des Geants

01 Corinne Favre sul colle Nana  foto stillphoto.eu

Allo scoccare della 150a ora, cioè alle 16 di sabato 18 settembre, Gigi Riz, l'ultimo concorrente ancora in gara, ha tagliato il traguardo del Trail Running più lungo e duro al mondo, 330 km con 24.000 m. di dislivello positivo attraverso l'intero percorso delle Alte Vie 1 e 2, sempre in territorio valdostano. Era accompagnato da un nutrito gruppo di amici che l'hanno scortato negli ultimi chilometri. Anche i due vincitori della prima edizione, i fratelli Gross, Annemarie e Ulrich, ...

Continua a leggere

Maria Grazia Roberti e Gabriele Abate campioni italiani assoluti di corsa in montagna lunghe distanze

01 Gabriele Abate Campione Italiano lunghe distanze della corsa in montagna foto Chiampo

Di Piergiorgio Chiampo
Maria Grazia Roberti e Gabriele Abate, come da pronostico. I due azzurri hanno fatto loro con pieno merito gli ultimi titoli italiani della stagione di corsa in montagna, quelli assoluti di lunghe distanze, la cui prova unica, disputata ieri a Domodossola con partenza e arrivo nella centrale Piazza Mercato, ha visto al via centoventi atleti. Bello e tecnicamente assai valido il tracciato di gara, disegnato tra le splendide frazioni della Valle di Bognanco. Poco più di ventuno ...

Continua a leggere

Le foto dell'Ivrea-Mombarone

01 Foto Ivrea Mombarone

Le foto dell'Ivrea-Mombarone, scattate in vetta dal nostro inviato Roby, compreso l'arrivo femminile al fotofinish che ha stupito tutti e tanto farà discutere.
In allegato le foto dell'Ivrea-Mombarone.

Continua a leggere

Davide Milesi bis sul Mombarone. Fotofinish femminile tra Marcella Belletti ed Enrica Perico

01-L'arrivo-al-fotofinish-tra-La-Belletti-e-la-Perico-entra-nella-storia-dell'Ivrea-Mombarone.jpg

Non solo muli, come ha scritto l'amico Roby nel precedente articolo, ma anche cavalli di razza hanno risalito i sentieri del Mombarone, dopo la partenza da Ivrea, con i passaggi per Bienca, Andrate, San Giacomo, i 20 km ed i 2100 metri di dislivello fino alla Colma del Mombarone a quota 2381 metri. Un pubblico da stadio, anzi da arrivo del Mortirolo, ha applaudito all'ennesima impresa di Davide Milesi, bergamasco del GS. Orobie, campione degli sport di resistenza (dalla corsa ...

Continua a leggere

Trofeo Scaccabarozzi il Sentiero delle Grigne

Sentiero delle Grigne (foto pantacolor.it)

Pasturo (Lc):  Numeri da record per la decima edizione del Trofeo Scaccabarozzi che quest'oggi ha tagliato questo importante traguardo presentando ai nastri di partenza 218 atleti sulla SkyMarathon e  221 sulla mezza. Tra loro qualcosa come 34 stranieri a rappresentanza di ben 12 nazioni.
La giornata, baciata dal sole dopo il violento acquazzone del giorno precedente, è cominciata con la staffetta promozionale a tre elementi griffata Gruppo Sportivo Cortenova che ha richiamato nelle strade di Pasturo 25 squadre. Le luci ...

Continua a leggere

Ivrea Mombarone 2010, più cocciuti di un mulo!

img 9505

L'ho sempre detto e ne sono ancora convinto, per arrivare in cima al Momba devi essere oltre che allenato, determinato e cocciuto come un mulo, perciò ho voluto aprire l'articolo con questa foto.
Non me ne vogliano gli atleti ma solo questa determinazione che soprattutto chi partecipa (anche come spettatore) conosce,è il carburante che ti porta fino in cima alla montagna più amata dagli Eporediesi.
Per tantissimi è una vittoria arrivare in cima entro il tempo utile, per molti è ...

Continua a leggere